Ci sono molti modi per fare sport a cavallo. E ce ne è uno, in particolare, che riavvolge il nastro col passato di una vita a cavallo, per natura, per dare e avere dalla natura, per vivere insieme con il cavallo una vita fatta di piaceri (di libertà) e di dovere (un tempo era la sopravvivenza). Questo è il mondo dei butteri, una parte di mondo, intendiamoci. Che ci fa capire come l’andare a cavallo per passione o per sport abbia tante sfaccettature e che la cultura del cavallo sia perfettamente in simbiosi – un binomio? – con l’esperienza turistica attiva. Saltiamo in sella alle Marche. Un’esperienza fra sport e benessere.

A questo mood si ispira l’innovativa (ma allo stesso tempo tradizionale) idea di Buttero Zone, una proposta turistica per fare vivere una #ButteroExperience nel cuore delle Marche tra cavallo e natura. La frase che sintetizza tutto di questa proposta sta nelle parole della poetessa Helen Thomson: In riding a horse we borrow freedom, ovvero nel montare a cavallo, noi prendiamo in prestito la libertà. E fra libertà e passione, oltre che bellezza di un territorio meraviglioso ci possiamo sentire appagati. Quasi in debito. Con questo spirito l’Asd Buttero Zone propone a turisti, appassionati e visitatori esperienze coinvolgenti in grado di regalare emozioni uniche. Siamo nel cuore delle Marche, in una cornice di rara bellezza.

Ai piedi del borgo di San Vito sul Cesano (San Lorenzo in Campo), in provincia di Pesaro Urbino, nella incantevole location de Il Giardino Segreto, nasce la Buttero Zone. Tra le colline e i tesori naturalistici della valle del Cesano, va in scena questa estate la #ButteroExperience, un tris di esperienze, capaci di stimolare tutti i sensi.

IMG 20210702 202335 01 002Esperienze ma non solo: percorso di avvicinamento al cavallo, passeggiate con anche la possibilità di pranzi presso strutture o al sacco. Una immersione tra natura, sport, tipicità e autenticità.  Grande protagonista il cavallo. Con il padrone di casa Rigoletto e altri due stupendi esemplari, razza del Catria, insieme a Giacomo Bartolucci, accompagnatore certificato, con 30 anni di esperienza, tutti i week-end di luglio e ad agosto anche durante la settimana, si potrà vivere una esperienza a 360 gradi, autentica, scegliendo di concedersi anche un aperitivo sul fiume, in collina o in qualsiasi altro luogo di spensieratezza massima.  C’è anche la possibilità di trascorrere la notte in una tenda da sogno sotto le stelle de Il Giardino Segreto.

buttero zone passeggiate 002

Le colline delle Marche sono uniche. Un puzzle di colori e figure geometriche, vigneti che lasciano spazio a campi di grano, ulivi e girasoli, il marrone che si mescola a tinte dorate, il giallo che abbraccia il verde. Immergersi in questo spettacolo unico a cavallo, insieme a Giacomo, sarà una esperienza in grado di stimolare tutti i sensi.

Abbiamo dato questo nome all’Asd – racconta Giacomo – perché il buttero è un mestiere epico, legato intimamente al cavallo, un’antica tradizione, un enorme patrimonio culturale. Noi vogliamo far respirare questa atmosfera magica, trasmettere la nostra passione e regalare grandi emozioni. Vogliamo che il cavallo diventi per i nostri ospiti un inseparabile compagno, come lo è per me. Una storia di forti passioni: è stato mio nonno a trasmettermi l’amore per i cavalli, mentre mia madre 30 anni fa ha disegnato Il Giardino Segreto. L’idea è quindi anche quella di riscoprire queste origini e farle respirare a chi verrà a trovarci. Abbiamo pensato a diverse tipologie di esperienze, che hanno però tutte degli ingredienti in comune: natura, autenticità e ovviamente il cavallo. Esperienze perfette per una coppia, ma pure per amici, studiate anche per chi non è mai andato a cavallo.

Cresciuta alla scuola del giornalismo della gavetta, quella dei Rota nello sport, con papà Franco (firma de La Notte) e con zio Nino (firma de La Gazzetta dello Sport) è contributor di diverse testate e scrive soprattutto di sport di endurance, turismo attivo, vino, salute e anche di benessere. Ha maturato una lunga esperienza nel mondo dello sport olimpico, anche come consulente di alcune Federazioni (Federciclismo, Federazione Italiana Sport Equestri), ma ha seguito anche Pugilato, Sci Nautico, Triathlon e Scherma. Ama tutto il mondo dello sport all’aria aperta e la cultura della fatica, anche quella che ci porta a guardare con rispetto alla montagna. Ha una vera passione per la storia dello sport e del ciclismo in particolare.

Commenta