Nuovo apparecchio per la risonanza al Giulio Onesti di Roma

Al Centro di Preparazione Olimpica «Giulio Onesti» del Coni, a Roma, è stato inaugurato oggi il nuovo padiglione progettato e costruito appositamente per ospitare un’innovativa risonanza magnetica, realizzata da General Electric Healthcare e donata da Fondazione Roma.

Nuovo apparecchio per la risonanza al Giulio Onesti di Roma

Al Centro di Preparazione Olimpica «Giulio Onesti» del Coni, a Roma, è stato inaugurato oggi il nuovo padiglione progettato e costruito appositamente per ospitare un’innovativa risonanza magnetica, realizzata da General Electric Healthcare e donata da Fondazione Roma. 

La nuova apparecchiatura del Centro «Giulio Onesti» di Roma potrà migliorare sensibilmente la diagnosi in campo ortopedico, traumatologico, neurologico, internistico e cardiologico a disposizione degli atleti e degli sportivi, normodotati e disabili. Oltre a un’elevata qualità dell’immagine, la risonanza magnetica realizzata da GE Healthcare offre tecnologie in grado di migliorare l’esperienza del paziente durante l’esame, come un sistema che permette di ridurne la rumorosità. Normalmente, un esame di risonanza magnetica può generare un rumore di livello simile a quello un concerto rock (oltre i 100 decibel): questa tecnologia invece può ridurlo portandolo a un livello simile a quello rilevabile in un ambiente dove si stia conversando.

La risonanza è inoltre dotata di un’innovativa tecnologia che consente la visualizzazione dei tessuti molli e delle ossa nonostante la presenza di eventuali protesi di metallo, rendendo l’esame accessibile a un numero più ampio di pazienti sportivi.

La collaborazione con il Coni è una nuova importante tappa dell’impegno di GE Healthcare per la salute degli atleti, che si sviluppa da anni attraverso partnership con primarie realtà del mondo dello sport. Oltre a essere il fornitore esclusivo di un’ampia gamma di prodotti e servizi innovativi per i Giochi Olimpici, incluse soluzioni di diagnostica per immagini per gli ospedali dei Paesi ospitanti, GE ha recentemente annunciato una partnership strategica con la NBA per promuovere la ricerca in ambito ortopedico e di medicina dello sport a beneficio della salute e del benessere dei giocatori NBA e degli atleti di ogni livello in tutta la popolazione.

«Siamo davvero orgogliosi che una delle nostre macchine migliori possa contribuire alla tutela della salute degli sportivi italiani in una delle più importanti strutture del Coni», ha commentato Marco Campione, Amministratore delegato e Presidente di GE Healthcare Italia. «I nostri sforzi in ricerca nell’ambito della medicina dello sport non mirano soltanto a migliorare le diagnosi e quindi le terapie per gli infortuni degli atleti professionisti, ma anche in generale per la popolazione, di cui fanno parte milioni di sportivi appassionati».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.