Coppa del Mondo Ritmica di Kazan: l’Italia non brilla

Coppa del Mondo Ritmica di Kazan: l’Italia non brilla

World Cup Ginnastica Ritmica KazanNella Coppa del Mondo Ritmica in Kazan, Russia, è andato in scena lo spettacolo pre-mondiale della ritmica. La preparazione di tutte le squadre è al massimo, la competizione per il podio si fa sempre più serrata. Nella gara di squadra, le nostre farfalle si piazzano in 5º posizione, con 34.350 punti, a pari merito con il Giappone. Questo piazzamento è dovuto ad un’errore nella routine alle 10 clavette, che non consente alle azzurre di mantenere la terza piazza guadagnata con la bella esecuzione dell’esercizio misto ( 3 palle 2 nastri) a parimerito con la Spagna.
La classifica All Around delle squadre vede quindi al primo posto la Russia, seguita da Bielorussia e Spagna. La medaglia di legno va invece alla Bulgaria. Marta Pagnini, Andreea Stefanescu, Sofia Lodi, Camilla Patriarca e Alessia Maurelli hanno il difficile compito di mantenere la concentrazione in vista dei campionati mondiali in Turchia tra poche settimane, poichè ormai è un dato di fatto che il livello di tutte le avversarie si è alzato notevolmente, ed anche una piccola sbavatura diventa un’occasione per le altre squadre di scalzare dal podio le nostre vice campionesse mondiali ed europee.
Sul fronte delle individualiste, Giulia di Luca si posiziona al 20° posto nel concorso generale, un risultato positivo se pensiamo che questa atleta è ad una delle sue prime esperienze internazionali di così alto livello. La seconda italiana presente, Alessia Russo, conclude in 24º posizione.
La regina della competizione All Around è la russa Yana Kudryavtseva, che con il punteggio di 74.950 tiene a bada la connazionale Margarita Mamun (73.250), mentre la medaglia di bronzo viene assegnata alla bielorussa Malitina Staniouta (72.350).
Questa domenica si sono tenute le finali di specialità. Le Farfalle Tricolori hanno ottenuto il 5° posto alle 10 clavette (p. 17.000) e il 6° nell’esercizio con le 3 palle/ 2 nastri con il punteggio di 17.150. Termina, così, l’ultima tappa di Coppa del Mondo del circuito FIG. La squadra nazionale allenata da Emanuela Maccarani ha ora a disposizione due settimane per ultimare la preparazione in vista dei Mondiali di Izmir (Turchia dal 21 al 28 settembre). Marta Pagnini (C.S. Aeronautica Militare) e compagne sapranno certamente riscattare la prova di Kazan, lottando fino all’ultimo per conservare il titolo di Vice Campionesse del Mondo, conquistato a Kiev lo scorso anno. La finale alle 10 clavette è stata vinta dalla Russia (p. 18.600), staccata di quasi un punto dalla Bielorussia (p. 17.650); terza la Bulgaria con p. 17.550 che, in ex aequo con la Bulgaria, ottiene l’oro nell’esercizio 3palle/2nastri con il punteggio di 17.650. Terza la compagine di Mosca con p. 17.600.
Sara Sangalli

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.