Artistica maschile: si cambia il CT, dal 2016 è Maurizio Allievi

Dopo la mancata qualificazione a Rio 2016 e le dimissioni del il prof. Fulvio Vailati, la Federazione ha deciso di affidare la direzione delle Nazionali a "Icio", inventore del movimento "Cassina" e vincitore di numerosi titoli internazionali.

Artistica maschile: si cambia il CT, dal 2016 è Maurizio Allievi

Il Presidente Riccardo Agabio, previa consultazione con il CONI e sentito il Consiglio Direttivo Federale, riunitosi in mattinata a Roma, ha deciso di affidare a Maurizio Allievi, a partire dal 1° gennaio 2016, il duplice incarico di Direttore Tecnico e di Responsabile delle Squadre Nazionali, junior e senior, della Sezione di Ginnastica Artistica Maschile. Il 54enne brianzolo succede cosi all’attuale DTN, il prof. Fulvio Vailati, con il quale aveva condiviso tanti successi sportivi nei quadrienni che portarono ad Atene, Pechino e Londra, in qualità proprio di capo-allenatore della Nazionale maggiore. Ruolo lasciato dopo i Giochi del 2012 e che, a seguito delle dimissioni di Paolo Pedrotti per la mancata qualificazione del Team italiano all’Olimpiade di Rio de Janeiro, oggi gli viene di nuovo assegnato dal numero uno della FGI, estendendone le competenze al Settore giovanile. Allievi ha all’attivo 11 scudetti con la Ginnastica Meda, società che nel Terzo Millennio ha rappresentato un vero e proprio punto di riferimento per la nostra artistica maschile, richiamando tra le sue file alcuni dei migliori interpreti del recente passato, come l’olimpionico alla sbarra del 2004 Igor Cassina, Matteo Morandi, bronzo agli anelli di Londra, Andrea Coppolino, quarto, sempre agli anelli, a Pechino nel 2008 e Matteo Angioletti, presente, insieme ai compagni, nelle ultime tre edizioni olimpiche. Da coach azzurro Maurizio Allievi, conosciuto nell’ambiente ginnico con il nomignolo di “Icio” e per essere uno straordinario motivatore, può vantare, dunque, più risultati di chiunque altro tecnico in attività, oltre al fatto di aver contribuito, con i rispettivi ginnasti, alla creazione di due movimenti originali del Codice internazionale dei Punteggi: il Kovacs teso avvitato, meglio noto come il “Cassina”, e un elemento acrobatico avanti al corpo libero che ha preso il nome di “Morandi”. Il Presidente federale Riccardo Agabio – come fatto in precedenza anche nei confronti di Paolo Pedrotti – ha espresso, di persona e attraverso una lettera, il proprio ringraziamento per il lavoro del Direttore Tecnico uscente, Fulvio Vailati, al quale vanno ascritte le stesse vittorie di Allievi – coincise in un lungo periodo di proficua e reciproca collaborazione – nonché quelle ottenute alla guida del Settore Femminile e del Trampolino Elastico. Al nuovo DTN e Responsabile Squadre Nazionali spetta adesso il compito di centrare l’ultimo posto individuale ancora disponibile al Test Event di aprile a Rio, per tornare in Brasile questa estate, nonché quello di gettare le basi di un nuovo ciclo in previsione dei Giochi di Tokyo 2020.   

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.