Rossi-Pellielo, coppia d’argento nel Mixed Team di Fossa Olimpica

La Coppa di Cristallo va alla Spagna. Settimo il team Iezzi-Grazini. Domani in pedana lo Skeet con Bacosi e Rossetti.

Rossi-Pellielo, coppia d’argento nel Mixed Team di Fossa Olimpica

New Delhi (IND) – Dopo il titolo di Campioni Europei la coppia Rossi-Pellielo si è meritata la piazza d’onore nella Finale di Coppa del Mondo in corso di svolgimento a New Delhi.

La poliziotta di Crevalcore, Campionessa Olimpica a Londra 2012 e tre volte Campionessa del Mondo, ed il Vercellese delle Fiamme Azzurre, quattro volte medagliato olimpico e quattro volte Campione del Mondo, hanno chiuso le qualificazioni con il totale di 139/150, realizzato grazie al 69/75 di Jessica ed al 70/75 di Johnny, e si sono dovuti cimentare in uno spareggio con altre tre squadre per la definizione della posizione in finale, poi concluso con +2 a favore dei nostri a cui è stato assegnato il terzo posto assoluto.

Nella manche decisiva, condotta con le nuove regole proposte dal Direttore Tecnico Azzurro Albano Pera, i due azzurri hanno superato i quattro sbarramenti fino ad arrivare a giocarsi il primo ed il secondo posto con il team spagnolo formato da Antonio Bailon e Beatriz Martinez. Le due squadre hanno ingaggiato un duello sportivo di altissimo livello tecnico conclusosi con la vittoria degli spagnoli con il punteggio di 42/50 a 40/50.

Un Coppa di Cristallo sfuggita per soli due punti potrebbe lasciare l’amaro in bocca, ma Pellielo ha commentato così l’argento “Quando si va sul podio sono sempre contento. E’ stato un bel test visto che la formula è tutta nuova e questa è stata la prima prova ufficiale. C’è da lavorare ma la partenza non è stata male”.

“Sparare in coppia è molto diverso rispetto a quello che facciamo abitualmente – ci ha spiegato la Rossi a fine gara – Di solito siamo da soli in pedana e non possiamo confrontarci con nessun. Poter contare sull’appoggio e sul sostegno di un compagno di squadra rende tutto diverso. Poi quando si scende in pedana con un campione assoluto come Johnny, l’emozione è sempre grande”.

Soddisfatto Pera “Sono davvero contento del risultato perché è stata una gara molto difficile, con squadre di alto livello. I ragazzi sono stati molto bravi a non mollare mai e ci hanno creduto fino all’ultimo, come i grandi campioni sanno fare”, che commenta anche la nuova formula di gara “La gara funziona molto bene, sia dal punto di vista tecnico sia da quello dello spettacolo offerto al pubblico. Vivendola di persona è ancora più affascinante di come l’avevo pensata”.

Fuori dalla finale per un solo piattello la coppia formata da Alessia Iezzi e Valerio Grazini. I due portacolori del Gruppo Sportivo dei Carabinieri si sono piazzati al settimo posto con il punteggio totale di 138/150, realizzato grazie all’ottimo 73/75 del viterbese ed al 65/75 della giovane tiratrice di Manoppello (PE).

Domani sarà di nuovo gara con lo Skeet, gli uomini si cimenteranno con i primi 50 piattelli di qualifica, mentre le donne affronteranno la gara completa, con 75 piattelli di qualifica e la finale in programma per le 12.30 italiane.

RISULTATI

Mixed Team Trap: 1ª SPAGNA1 (Beatriz MARTINEZ – Antonio BAILON) 139 (+1 +3) – 42/50; ; 2ª ITALIA 2 (Jessica ROSSI – Giovanni PELLIELO) 139/150 (+2) – 40/50; 3ª STATI UNITI 1 (Ashley CARROL – Derek HALDEMAN) 139/150 (+1 +4) – 31/40; 4ª SPAGNA 2 (Fatima GALVEZ – Alberto FERNANDEZ) 139/150 (+0) – 28/35; 5ª CINA 1 (Xiapjing WANG – Shuo YU) 142/150 – 23/30; 6ª AUSTRALIA (/Penny SMITH – Thomas Derek GRICE) 144/150 – 18/25; 7ª ITALIA 1 (Alessia IEZZI – Valerio GRAZINI) 138/150.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.