Rugby olimpico, nascono le Sevens Challenger Series

Nel tentativo di dare impulso all'unica disciplina olimpica del rugby, la federazione internazionale ha lanciato un progetto che dovrebbe permettere lo sviluppo del Rugby a sette in tutto il mondo.

Rugby olimpico, nascono le Sevens Challenger Series

Dublino – World Rugby Sevens Challenger Series, una nuova ed entusiasmante competizione internazionale di rugby a sette, sarà lanciata nel febbraio 2020 per dare impulso allo sviluppo del rugby a sette in tutto il mondo.

World Rugby sta lanciando le Sevens Challenger Series maschili e femminili nell’ottica di sviluppare la prossima generazione di giocatori e portare il Rugby Seven in nuove nazioni, aumentando ulteriormente la popolarità e la partecipazione del Seven a seguito della sua enorme crescita imponente debutto olimpico ai Giochi di Rio 2016.

Le Series maschili includeranno 13 squadre che si sfideranno per due round insieme a tre squadre di invito. Le prime otto squadre dopo i due turni si sfideranno quindi nel torneo finale di playoff per un posto nella  HSBC World Rugby Sevens Series, sostituendo l’ultima squadra nella World Series nella stagione successiva. Questo sistema di promozione e retrocessione fornirà un percorso di sviluppo chiaro e coerente per il Rugby Seven. Le due tappe inaugurali del Rugby Sevens Challenger si giocheranno in Sud America a Viña del Mar, in Cile (15-16 febbraio 2020) e Montevideo, in Uruguay (22-23 febbraio 2020).

Le squadre che si sfideranno nella Series Sevens Challenger del 2020 sono Brasile, Cile, Germania, Hong Kong, Italia, Giamaica, Giappone, Papua Nuova Guinea, Portogallo, Tonga, Uganda, Uruguay e Zimbabwe. A loro si uniranno tre squadre ad invito provenienti dalle Americhe, quali Colombia, Messico e Paraguay. L’ultimo torneo di play-off sarà ospitato insieme all’evento Cathay Pacific / HSBC Hong Kong Sevens il 3-5 aprile 2020.

Un annuncio separato per la Serie Challenger femminile sarà fatto in seguito. World Rugby è fortemente impegnato a far crescere il gioco al femminile dove la competizione nlle HSBC World Rugby Sevens si è estesa da sei a otto round in questa stagione e le squadre sono più competitive che mai.

Bill Beaumont, presidente di World Rugby, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lanciare il World Rugby Sevens Challenger Series in un anno cruciale per il rugby a sette in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il rugby a sette continua ad attrarre nuovi fan in tutto il mondo con il suo formato frenetico, atletico e altamente qualificato. La nuova Sevens Challenger Series contribuirà allo sviluppo della prossima generazione di giocatori ed estenderà gli eventi internazionali dedicati al Rugby Seven a nuove nazioni, aumentando ulteriormente la popolarità del nostro sport olimpico in tutto il mondo.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.