Rugby

No non conosco tutte le regole… certe volte l’arbitro fischia e non so il perché, so solo che devo stare zitto e andare via… (JT Robinson).
Il rugby è come la vita: cerchi di andare avanti il più possibile ma quando cadi lasci il testimone a chi arriva da dietro. 
“lo non sono stato a una scuola dove lo giocassero e non posso apprezzare il rugby in tutta la sua bellezza. Posso seguire il gioco nelle sue linee generali, naturalmente, e ne conosco le regole più importanti. So che tutto consiste nel portare la palla attraverso il campo, comunque sia, è nel , depositarla oltre la linea avversaria. So pure che per intralciare questo programma ogni giocatore può tentare un certo numero di assalti e fare a un suo simile cose che fuori del campo gli frutterebbero al minimo quaranta giorni di prigione senza la condizionale, con l’aggiunta di una paternale del signor giudice”. (Phelam Grenville Wodehouse, scrittore inglese)
Sei Nazioni 2019 più duro di sempre, cosa sarà dell’Italia?

Sei Nazioni 2019 più duro di sempre, cosa sarà dell’Italia?

Roma – Lo abbiamo già scritto in altre occasioni (qui): l’edizione 2019 del Sei Nazioni si annuncia come la più difficile di sempre. Sicuramente da…