Scacchi – Slitta il Torneo dei Candidati 2020 alla primavera del 2021

In questi giorni sarebbe dovuto riprendere il Torneo per eleggere lo sfidante di Magnus Carlsen. Invece la nuova ondata di pandemia ha costretto a rimandare ancora. Se ne parlerà, forse, a primavera del 2021

Scacchi – Slitta il Torneo dei Candidati 2020 alla primavera del 2021

I primi di settembre la Federazione internazionale aveva annunciato che il Torneo dei Candidati 2020 di scacchi per eleggere lo sfidante ufficiale al Campione del Mondo Magnus Carlsen si sarebbe svolto dal 1 novembre, sempre a Ekaterinburg, là dove si era interrotto all’inizio della pandemia.

Il 1 novembre è passato e il Torneo dei Candidati non è ripartito. La causa è sempre la pandemia, che è tornata con la seconda ondata anche se in molti paesi non è mai andata via. Si ripartirà probabilmente a primavera del prossimo anno, se e quando le condizioni generali lo permetteranno.

Già i giorni a ridosso della decisione era chiaro che l’idea di riprendere a novembre era più una speranza che una possibilità concreta. I due GM cinesi, Ding Liren (n. 3 al mondo) e Wang Hao non avevano alcuna possibilità di raggiungere la Russia a causa delle misure adottate in Cina.

Quando il Torneo è stato interrotto il mondo era alle prese con il primo dilagare del Covid-19. Nonostante le paure iniziali, la Federazione mondiale, su sollecitazione di quella russa a sua volta spinta dai leader politici, aveva assicurato la massima sicurezza dal punto di vista sanitario.

La situazione collassò poi quando la stessa Russia, per paura di importare il virus dall’estero, bloccò lo spazio aereo. Il rischio di restare in Russia fino alla fine dell’emergenza consigliò tutti di tornare nei rispettivi paesi.

Il campione italo americano Fabiano Caruana, n. 2 al mondo, con il senno di poi ha avuto modo di dichiarare: “Sarebbe stato meglio portare a termine il torneo…”. Una decisione che allora però nessuno prese. A dolersene, crediamo, soprattutto i due giocatori in testa: il francese Vachier-Lagrave e il russo Nepomniachtchi, autori fino ad allora di un torneo sopra le loro stesse aspettative.

Con il mancato svolgimento del Torneo dei Candidati di Scacchi 2020 logicamente salta anche l’incontro per il titolo mondiale, che si sarebbe dovuto svolgere a fine anno e che invece scivolerà al novembre-dicembre 2021. In ballo, per ospitare l’evento, prima della pandemia c’erano Norvegia e Argentina, ma adesso, anche da questo punto di vista, le cose sono molto cambiate.

Qui il comunicato FIDE

Altre notizie di Scacchi

Classifica Torneo dei Candidati

1 Vachier-Lagrave, Maxime 4,5
2 Nepomniachtchi, Ian 4,5
3 Caruana, Fabiano 3,5
4-5 Giri, Anish 3.5
4-5 Wang Hao 3.5
6 Grischuk, Alexander 3.5
7 Ding Liren 2.5
8 Alekseenko, Kirill 2,5

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.