Si conclude positivamente la prima giornata di gare nel bacino ungherese del Maty-ér Regatta Course di Szeged, dove sono in corso le qualificazioni europee per i Giochi Olimpici di Tokyo, penultimo atto valido per l’assegnazione dei pass ancora disponibili nella specialità della canoa velocità.

Ottimo l’esordio dei pagaiatori azzurri che fanno “en plein” conquistando l’accesso a sei finali su altrettante gare: Carlo Tacchini nel C1 1000m, Andrea Schera nel K1 1000m, Agata Fantini nel K1 500m, Francesca Genzo nel K1 200m, Nicolae e Sergiu Craciun nel C2 1000m e le giovani Irene Bellan e Mathilde Rosa nel K2 500m.

Nella giornata di domani andranno in scena le finali programmate in due blocchi: tra le 11:00 e le 11:30 in acqua per i pass olimpici nel C1 1000m, K1 1000m e K1 500m; mentre tra le 18:30 e le 19:20 si disputeranno le finali di K1 200m, C2 1000m e K2 500m.

C1 1000m: Carlo Tacchini con una prestazione magistrale si aggiudica l’accesso in finale nel C1 1000m con il miglior tempo della sua batteria in 4:00.15. L’azzurro delle Fiamme Oro tornerà in acqua giovedì alle 11.24 alla conquista dell’unico biglietto in palio per il Giappone.

K1 1000m: Andrea Schera (Fiamme Gialle) grazie ad una buona progressione nel finale chiude al secondo posto nella batteria in 3:35.60, a poco meno di un secondo dal norvegese Lars Magne Ullvang. Per il palermitano appuntamento alle 11:15 di domani per inseguire il sogno olimpico (si qualificano i primi due arrivati).

K1 500m: Agata Fantini conquista l’accesso in finale nel K1 500m grazie al terzo crono realizzato in semifinale. L’azzurra della Marina Militare, chiamata a competere in una delle prove più difficili del panorama agonistico femminile, ha chiuso al terzo posto in 1:53.4 e domani alle 11:07 andrà a caccia di uno dei due posti ancora in palio per Tokyo.

K1 200m: Francesca Genzo sorprende chiudendo in volata la batteria del K1 200 con il tempo di 40.23 e la migliore prestazione di giornata sulla breve distanza al femminile. Una prova benaugurante per la giovane triestina che cercherà di portare a casa uno dei due posti ancora in palio per la gara olimpica, in quella che sarà l’ultima apparizione a cinque cerchi dei 200 metri. La distanza infatti, non sarà più presente dalle olimpiadi di Parigi 2024, poiché sostituita dall’inserimento nel programma olimpico dell’Extreme Slalom.

C2 1000m: Nicolae e Sergiu Craciun (GS Fiamme Oro) non deludono le aspettative e prenotano un posto in finale già dalle batterie con la seconda posizione ed il tempo di 3:39.77, a 69 centesimi di secondo dai macedoni Oleg e Serghei Tarnovschi. Nella gara prevista domani alle 18:46 il pass per Tokyo sembra essere alla loro portata, ma dovranno rientrare nelle prime due posizioni per coronare il sogno di andare ai Giochi.

K2 500m: Irene Bellan (GS Fiamme Oro) e Mathilde Rosa (CUS Pavia) all’esordio in una qualificazione olimpica tengono bene l’emozione e grazie al terzo tempo in batteria riescono a conquistare una corsia per la finalissima. Il K2 azzurro chiude con il tempo di 1:51.81, subito dietro Slovacchia e Russia. Si dovrà tornare in gara più agguerrite che mai per strappare la qualifica nella finale di domani in programma alle ore 19.12.

ITALIANI IN GARA – GIOVEDÌ 13 MAGGIO

  • K1 Women 500m EOQ Final: 11:07 –  Agata Fantini
  • K1 Men 1000m EOQ Final: 11:15 – Andrea Schera
  • C1 Men 1000m EOQ Final: 11:24 – Carlo Tacchini
  • K1 Women 200m EOQ Final: 18:39 – Francesca Genzo
  • C2 Men 1000m EOQ Final: 18:46 – Nicolae e Sergiu Craciun
  • K2 Women 500m EOQ Final: 19:12 – Irene Bellan e Mathilde Rosa

PROGRAMMAZIONE TV E LIVE STREAMING

Il tardo pomeriggio di domani, interamente dedicato alle finali, verrà trasmesso su Eurosport 2 con una diretta dalle 18.00 alle 19.15 che comprenderà anche le finali previste la mattinata, tra le 11:00 e le 11:30, trasmesse quindi in differita.

Le gare della mattina, invece, riservate alle batterie di Coppa del Mondo e alle qualificazioni della Paracanoa, saranno in onda in live streaming sul canale YouTube dell’International Canoe Federation ed in cross posting sui canali Facebook della Federazione Italiana Canoa Kayak. La federcanoa, attraverso i propri canali web e social FACEBOOK – INSTAGRAM – SITO WEB seguirà le gare con contributi video, foto ed aggiornamenti.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta