Sei Nazioni: tra Inghilterra e Irlanda… c’è la Francia

Sei Nazioni: tra Inghilterra e Irlanda… c’è la Francia
Inghilterra Galles è stato l'incontro più importante della 4^ giornata del Sei Nazioni

Inghilterra Galles è stato l’incontro più importante della 4^ giornata del Sei Nazioni

Ne resterà una sola. Il Sei Nazioni 2014 sta per andare in archivio, non prima di aver compiuto l’ultimo atto ufficiale: la quinta e ultima giornata del torneo. Prima della chiusura del sipario, tuttavia, è assolutamente doveroso fare un piccolo “flashback”, solo per tornare a quella penultima giornata che ha finito per mescolare le carte in tavola così bene, da rendere davvero saporito il confronto a distanza tra Irlanda e Inghilterra. Procedendo con ordine, tuttavia, quel che resta all’Italia di questa edizione del Sei Nazioni è davvero poco: persa la grande occasione in casa contro la Scozia, la Giovine Italia di Jacques Brunel non poteva seriamente pensare di andare a vincere a Dublino contro una delle due formazioni più in “palla” del torneo. L’Irlanda salutava il suo Brian O’Driscol e quel 46 a 7 andrà definitivamente a sovrapporsi a quella sconfitta rimediata all’Olimpico lo scorso anno. L’Italia perde ancora e sembra essere tornata mentalmente quella di 14 anni fa, tra sconfitte onorevoli e gioco da maturare. Ritrovato lo spirito dei giorni migliori, una Scozia incolore ha tentato lo sgambetto casalingo dell’altrettanto incolore Francia: la missione non riesce per un paio di punti. Anche i coqs escono fortemente ridimensionati da questo Sei Nazioni, anche quest’anno, insomma, i tifosi avranno di ragionare sul futuro degli uomini di Saint-Andrè. L’Inghilterra, che ha perso l’unica partita proprio contro la Francia, ha battuto il Galles a Twickenham: malgrado la vittoria la differenza punti non mette gli inglesi al riparo da eventuali sorprese nell’ultimo turno quando, per vincere all’Olimpico, dovranno segnare tanti punti per annullare il gap con l’Irlanda. Letto dai bookmaker l’ante-post sulla vincente il torneo vede attualmente in vantaggio proprio i verdi a 1,90; il successo inglese si gioca a 2,00. Terza possibilità la Francia: una vittoria transalpina vale oggi 26,00. Per quanto riguarda i match dell’ultimo turno la vittoria dell’Inghilterra all’Olimpico si gioca a 1,03 contro il 13,00 italiano. Praticamente ininfluente il confronto di Cardiff tra Galles e Scozia: i favori del pronostico sono tutti per i padroni di casa (1,12), highlander a 6,75.
L’unico vero big match della giornata vedrà la Francia ospitare l’Irlanda: per i bookie padroni di casa vincenti a 2,05, ospiti a 1,85. Partita da vedere assolutamente con la bolletta della giocata tra le mani.
Alessandro Cini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.