6 Nazioni 2016, 4 esordienti per l’esordio contro la Francia

Il tecnico azzurro ha sciolto le riserve e comunicato il XV che scenderà in campo allo Stade France in occasione dell'esordio al 6 Nazioni 2016, sabato prossimo alle ore 14,45

6 Nazioni 2016, 4 esordienti per l’esordio contro la Francia

Jacques Brunel ha ufficializzato la formazione che affronterà la Francia sabato 6 febbraio allo Stade de France di Parigi-Saint Denis nella prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2016.

Il calcio d’inizio dell’incontro, valido per l’assegnazione del Trofeo Garibaldi, è fissato alle 15.25, con diretta su DMAX (Canale 52 in simulcast su Deejay TV). La diretta sarà inoltre disponibile in streaming online su Federugby.it, sulla nuova piattaforma DPlay, e su eurosport.com.

Il CT azzurro, che proprio contro la Francia al Saint Denis inaugurò la propria gestione nel 2012, lancia dal primo minuto, nel match che apre la campagna annuale nel più importante e prestigioso dei tornei ben quattro esordienti, due dei quali provenienti dal Campionato Italiano d’Eccellenza. In totale, rispetto all’ultima uscita dell’Italia lo scorso ottobre ad Exeter contro la Romania, sono ben nove i cambiamenti al XV titolare. Una scelta doverosa, dopo la chiusura di un ciclo con la Coppa del Mondo disastrosa di settembre e la necessità urgente di aprire una nuova stagione del rugby italiano.

Inedito e giovanissimo il triangolo allargato, con un’età media di 23 anni: David Odiete (1993) e Mattia Bellini (1994) conquistano il proprio primo cap rispettivamente come estremo ed ala, con Leonardo Sarto (1992) a completare il reparto nella sua ventiquattresima apparizione con l’Italia.

L’unico nato negli Anni ’80, nella linea dei trequarti, è il primo centro delle Zebre Gonzalo Garcia, mentre a secondo centro trova ancora spazio Michele Campagnaro (1993) e la coppia mediana, inedita dal primo minuto in maglia azzurra, vede Carlo Canna (1992) alla prima uscita da titolare della maglia numero dieci di mediano d’apertura in coppia con Edoardo Gori, a nemmeno 26 anni e con 47 caps confermato prima scelta a mediano di mischia.

Espertissima la terza linea, dove con capitan Sergio Parisse Brunel si affida al veterano Alessandro Zanni ed a Francesco Minto, punti fermi della gestione del tecnico transalpino nel pack azzurro, mentre in seconda linea Marco Fuser e George Biagi fanno coppia per la prima volta.

Due infine gli esordi in prima linea, con Andrea Lovotti sul lato sinistro ed Ornel Gega tallonatore al loro primo cap e l’esperienza di Lorenzo Cittadini a completare la testa della mischia.

In panchina, il CT punta come sempre su cinque avanti – i tallonatori Zanusso e Castrogiovanni, il tallonatore Giazzon, Bernabò in seconda linea e Van Schalkwyk per dare copertura all’intero reparto delle terze –  su una mediana alternativa con Palazzani ed Haimona, utilizzabile quest’ultimo anche come centro, e su Luke McLean in grado di dare un’iniezione di esperienza tra i trequarti.

“E’ la prima partita, ci saranno da oliare certi meccanismi: abbiamo tanti volti nuovi in squadra – ha detto Cittadini nella conferenza stampa di ieri a Roma – ma ci stiamo allenando bene, alla ricerca della giusta amalgama. Trovarla subito sarà importante”.

La pressione sarà tutta sulla Francia. Anche loro hanno cambiato molto, a cominciare dallo staff tecnico, e giocano in casa, una responsabilità in più. Sarà una partita dura, ma al 6 Nazioni quali partite non lo sono? 

Tanti giovani – ha concluso Cittadini – vogliono dire una competizione interna più forte, non può che essere un bene per la squadra. Se sono qui, è perché questi ragazzi sono i migliori. Chi è alla sua prima volta ha voglia di mettersi in mostra da subito in un Torneo unico come il 6 Nazioni, noi possiamo aiutare con la nostra esperienza: come dicevo prima, l’amalgama sarà importante.

Come sempre, a questo livello, i dettagli faranno la differenza. Nelle ultime due uscite contro la Francia abbiamo avuto qualche difficoltà in mischia e loro ne hanno saputo approfittare, non dovrà ripetersi. Sintetizzo in due parole: difesa e conquista. Loro vorranno fare una partita di movimento, hanno gli uomini per farlo e noi dovremo essere bravi a fermarli. E massima efficacia in mischia ed in touche: da lì dovranno venire i palloni per provare a colpire”.

La formazione dell’Italia:
16 Davide GIAZZON (Benetton Treviso, 24 caps)
15 David ODIETE (Marchiol Mogliano, esordiente)*
14 Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 23 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 18 caps)*
12 Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 39 caps)
11 Mattia BELLINI (Petrarca Padova, esordiente)*
10 Carlo CANNA (Zebre Rugby, 7 caps)
9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 47 caps)*
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 114 caps) – capitano
7 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 94 caps)
6 Francesco MINTO (Benetton Treviso, 23 caps)
5 Marco FUSER (Benetton Treviso, 6 caps)*
4 George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 8 caps)
3 Lorenzo CITTADINI (Wasps Rugby, 44 caps)
2 Ornel GEGA (Benetton Treviso, esordiente)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, esordiente)*

17 Matteo ZANUSSO (Benetton Treviso, esordiente)*
18 Martin CASTROGIOVANNI (Racing ’92, 115 caps)
19 Valerio BERNABO’ (Zebre Rugby, 27 caps)
20 Andries VAN SCHALKWYK (Zebre Rugby, esordiente)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 15 caps)
22 Kelly HAIMONA (Zebre Rugby, 7 caps)
23 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 75 caps)
*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Questo il palinsesto televisivo completo:
6 Nazioni U20 – I giornata – 05.02.16 – ore 21.00 – diretta Rai Sport 1
Francia U20 v Italia U20

RBS 6 Nazioni – I giornata – 06.02.16 – ore 15.25 – diretta DMAX e Deejay TV dalle 14.45
Francia v Italia

RBS 6 Nazioni – I giornata – 06.02.16 – ore 17.50 – diretta DMAX
Scozia v Inghilterra

Eccellenza – X giornata – 07.02.16 – ore 14.30 – diretta Rai Sport 1
Femi-CZ Rovigo v Petrarca Padova

RBS 6 Nazioni – I giornata – 07.02.16 – ore 16.00 – diretta DMAX dalle 15.40
Irlanda v Galles

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.