Sei Nazioni 2017, Favaro torna in gruppo: tutti abili per il Galles

A parte Dries Van Schalkwyk che sta recuperando da una distorsione alla caviglia destra, gli Azzurri sono tutti "abili e arruolati".

Sei Nazioni 2017, Favaro torna in gruppo: tutti abili per il Galles

La settimana che porta all’esordio nel Sei Nazioni si apre con una (parziale) buona notizia. “Ieri abbiamo ripreso le attività fisiche – ha esordito Luigi Troiani, team manager degli Azzurri, nel primo incontro con la stampa presso il centro di preparazione olimpica dell’Acqua Acetosa a Roma -. Abbiamo tutta la squadra a disposizione ad eccezione di Dries Van Schalkwyk che sta recuperando da una distorsione alla caviglia destra. E’ rientrato in gruppo Simone Favaro: svolgerà allenamento differenziato e contiamo di recuperarlo per la gara di domenica”.

Un primo giorno di lavoro, quindi, quello di lunedì sul campo, che vede la formazione di O’Shea praticamente al completo, come non accadeva da tempo. Lecito, quindi, cullare un leggero ottimismo per l’esordio nell’RBS 6 Nazioni allo Stadio Olimpico domenica 5 febbraio alle 15 contro il Galles (sabato 11 si replica, alle 15.25, contro l’Irlanda, entrambe le partite saranno trasmesse in diretta su Dmax, canale 52 del digitale terrestre).

“Stiamo continuando a lavorare sui nostri obiettivi – ha dichiarato Mike Catt, tecnico dei trequarti -. Ogni giocatore segue la propria linea di lavoro e siamo carichi e concentrati in vista dei prossimi impegni”. Sulla stessa linea anche De Carli, tecnico degli avanti: “Dobbiamo essere pronti in ogni singolo momento e dare più del 100%. Al 6 Nazioni affrontiamo sempre squadre che sono più avanti di noi nel ranking. Il Galles? E’ un’ottima squadra e lo ha dimostrato anche nei test di Novembre. Noi stiamo lavorando duramente sia sul lato tecnico che su quello mentale, aspetto su cui Conor O’Shea punta tantissimo. L’attenzione sui dettagli sarà massima e cercheremo di limare gli errori che hanno compromesso il risultato nell’ultima partita di novembre contro Tonga”. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.