Stella Azzurra Roma Campione d’Italia Under 15 Eccellenza

Nella Finalissima al PalaSavelli di Porto San Giorgio battuta la Mens Sana Basketball Academy 74-49.

Stella Azzurra Roma Campione d’Italia Under 15 Eccellenza

 

Al PalaSavelli di Porto San Giorgio la Stella Azzurra Roma si è laureata Campione d’Italia Under 15 Eccellenza 2016/17. Nella finalissima della manifestazione intitolata a Claudio Papini la squadra di coach Lorenzo Gandolfi ha sconfitto la Mens Sana Basketball Academy per 74-49. MVP della finale è stato Destiny Agbamu con 16 punti e 22 rimbalzi. Per la società romana si tratta del terzo titolo Under 15 negli ultimi quattro anni (a Padova nel 2014 e a Desio nel 2015). Nella finale per il terzo posto la Columbus Cantù ha sconfitto il Leoncino Basket Mestre Academy per 82-65.

“I ragazzi sono stati bravi a fare una cosa che a 15 anni è difficile fare – ha detto coach Gandolfi –, hanno fatto delle scelte tattiche sui diversi giocatori di Siena, scelte che erano dure da mantenere per tutto l’arco della partita. Ma loro lo hanno fatto. Pazzeschi. Terzo Scudetto Under 15 in quattro anni. Lottiamo per quello, e quando arriva è fantastico”.

Nel Quintetto ideale della Finale Nazionale Under 15 Eccellenza sono stati inseriti: Gabriele Procida (Columbus Cantù), Abramo Pené (Stella Azzurra Roma), Jonas Riismaa (Mens Sana Basketball Academy), Gabriele Bisceglie (Leoncino Basket Mestre Academy), Destiny Ajiri Agbamu (Stella Azzurra Roma). Miglior coach della manifestazione Antonio Visciglia (Columbus Cantù).

 

I risultati

Finale Scudetto: Stella Azzurra Roma – Mens Sana Basketball Academy 74-49
Finale 3/4 posto:  Columbus Cantù – Leoncino Basket Mestre Academy 82-65

 

Stella Azzurra – Mens Sana Basketball Academy 74-49
Fra due squadre imbattute nella settimana di Porto San Giorgio e a caccia della vittoria più importante è la Stella Azzurra a dettare l’andatura nel primo periodo. Contro la squadra che ha conquistato più rimbalzi di tutte le 16 finaliste (285 in 6 partite) i senesi hanno poche possibilità di giocare extrapossessi, e per i primi 9 minuti di gioco la retina difesa dagli stellini si smuove solo due volte. La sterilità dei toscani infonde coraggio ai ragazzi di coach Gandolfi, che tracciano un solco di rilievo al suono della prima sirena (13-4).

I mensanini non trovano contromisure, né per la scarsa vena realizzativa (2/21 dal campo in 13’), né per arginare il tandem Spagnolo (12)-Agbamu (16), autori del nuovo massimo vantaggio Stella a 5’ dal riposo lungo (24-9). Il parziale di 14-4 dei biancoverdi, firmato Saladini (15) e Riismaa (9), riaccendono la gara a pochi possessi dalla fine della prima parte. La tripla di Reale (13) e il layup di Agbamu rimettono però in doppia cifra le distanze (35-23).

Di ritorno dagli spogliatoi del PalaSavelli la Stella torna a ruggire sulla Finale e a tornare al massimo di +16 sui toscani (45-29). I toscani di coach Armellini vanno a singhiozzo, e i microparziali che riescono a registrare (Saladini per il 35-45), non possono scardinare del tutto le certezze difensive dei capitolini.

L’ultimo periodo si apre con il 19-3 stellino. È un parziale mortificante per le speranze di Siena, troppo distante (70-42 a 7’ dalla fine) e troppo schiacciata dal predominio al rimbalzo dei romani. Negli ultimi 5’ la gara non può più dire altro, e così la Stella Azzurra può attendere la dolce sirena del terzo Scudetto Under 15, il quarto della sua storia.

Columbus Cantù – Leoncino Basket Mestre Academy 82-65
Partenza sprint per il Leoncino, avanti 13-3 a inizio gara. I canturini si assestano nel secondo periodo, e si impossessano dell’incontro trascinati da Arienti (43-33 all’intervallo lungo). Bisceglie, miglior realizzatore del torneo con 159 punti in 6 gare (27 quest’oggi), e Rossato (20) non ci stanno e vogliono regalare al Leoncino il gradino più basso del podio. Negli ultimi 10 minuti il gap in favore della Columbus Cantù si assottiglia a soli due possessi (64-60 a 4’ dalla fine), ma i lombardi non rischiano oltre e chiudono 82-65.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.