Successo a Roma per i Campionati Italiani Giovanili di Nuoto paralimpico

Esordio per il centro di preparazione paralimpica del Tre Fontane con i tricolori giovanili. I complimenti del presidente del CIP Luca Pancalli.

Successo a Roma per i Campionati Italiani Giovanili di Nuoto paralimpico

Oltre cinquecento persone sugli spalti e centoventi atleti in acqua, record assoluto della competizione, addirittura il doppio dello scorso anno. I Campionati Italiani Giovanili di nuoto paralimpico, prima gara ospitata dal Centro di Preparazione Paralimpica di Roma, hanno ottenuto un successo oltre le aspettative. Davanti al presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli e al presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico Roberto Valori, al presidente del CIP Lazio Pasquale Barone, al vice presidente dell’ANMIC Enrico Troiani, ragazze e ragazzi nati tra il 2000 e il 2009 hanno inaugurato nel modo migliore la piscina delle Tre Fontane.

“Assistere alla prima gara qui nel Centro di Preparazione Paralimpica è una grandissima soddisfazione per me – ha dichiarato il presidente Valori – Stamattina sono entrato qui durante le gare per la prima volta e ho respirato proprio un’aria di casa, con tanta gente, una grande famiglia. Non posso nascondere la mia emozione. La nostra è una federazione giovane, a settembre compiremo nove anni, ma di strada ne abbiamo fatta tanta grazie al Cip del presidente Pancalli”. 

Proprio il numero uno del Comitato italiano paralimpico, appena tornato da Milano dove ha partecipato alla visita del Cio per la candidatura di Milano-Cortina alle Olimpiadi invernali del 2026, ha voluto fare i complimenti alla FINP: “I numeri importanti di questi Campionati vanno ascritti al presidente Valori e a tutta la federazione – ha osservato Pancalli – Dietro a questi risultati c’è tanto lavoro e tanta passione: vedere questa piscina riempita di tanti giovani atleti, di tanti sogni e tanti sorrisi è l’immagine che più ci gratifica degli sforzi fatti per arrivare ad avere questo Centro”.

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha inviato un messaggio al presidente della FINP Roberto Valori: “Questi campionati sono una magnifica iniziativa di sport. Tanti ragazzi e tante ragazze con disabilità che affrontano a viso aperto una sana competizione rappresentano un esempio di coraggio e tenacia che può e deve essere veicolato al grande pubblico. Sono certo che, con questo evento di rilievo nazionale, si apra per il nuovo centro delle Tre Fontane una stagione densa di grandi iniziative, che troveranno un interlocutore sempre attento nella Regione Lazio”.

Intanto non si sono ancora spenti gli echi per il record del mondo realizzato ieri da Simone Barlaam (Polha Varese) che, in occasione della tappa di Indianapolis delle World Series, ha nuotato in maniera impeccabile un 50 stile libero open in 24’’63. “Ero sicuro fin dal mattino di fare questo record, mi sentivo molto bene, sapevo però di far meglio e sono riuscito a fare quanto auspicato – le parole del recordman – . Quest’anno avrò la maturità e non mi sto allenando come vorrei, ma vedere questo risultato è una grandissima soddisfazione. Questo a significare che il lavoro che sto facendo con il mio allenatore Max Tosin sta andando nella direzione giusta. Mi ha fatto molto piacere mettere a segno questo primato davanti a mio papà, ai miei parenti americani che sono venuti dalla Florida, dal New Jersey per vedermi.”

Un’emozione ed una gioia che ha contagiato tutta la Federazione, in primis il Presidente FINP Roberto Valori: “Grande Simone Barlaam, un risultato che arriva alla vigilia della celebrazione dei Campionati Italiani Giovanili che avranno luogo domani al Centro di Preparazione Paralimpica Tre Fontane di Roma – sicuramente sarà di buon auspicio per una grande giornata di gare. Complimenti al suo staff, agli allenatori e alla Società”.

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.