Tata Steel Chess, comanda Ivanchuk, favoriti in affanno

Tata Steel Chess, comanda Ivanchuk, favoriti in affanno

Tata Steel ChessNon si può dire che non siano mancate le sorprese allo Tata Steel Chess di Wijk aan Zee, in Olanda, dove il nostro Fabiano Caruana, con il pareggio di oggi, scende al secondo posto in compagnia del cinese Ding Liren e dietro il veterano Ivanchuk (3.5 punti su 4).
Le prime sorprese riguardano il punteggio del campione del Mondo Carlsen, alle prese con rapide patte e addirittura una sconfitta, ieri contro il polacco Wojtaszek. Altra sorpresa (ma poi neanche tanto, visti gli exploit di questo ultimo anno) riguarda il ritardo di Aronian, ancora alla ricerca di se stesso. Ma procediamo con ordine.
Nella partita di oggi Caruana, contrapposto a Wesley So (nato nel 1993, Grande Maestro dal 2007, all’epoca il più giovane in assoluto) ex filippino passato da quest’anno a giocare per gli Stati Uniti. Dopo la drammatica battaglia di ieri, durata ben sette ore, in cui l’italiano ha rischiato la sconfitta contro il padrone di casa Giri, oggi Fabiano ha portato a casa una partita più tranquilla, conclusa in poco più di tre ore e mezza.
Tutt’altra partita quella di lunedì dove l’italoamericano ha rischiato di perdere per aver voluto strafare: ha sacrificato una qualità (Torre per Alfiere) venendo poi a trovarsi in una posizione chiusa e passiva; il giovane olandese Anish Giri (nato a San Pietroburgo nel 1994, da padre nepalese e mamma russa e dal 2008 in Olanda dove il pade lavora in un istituto di ricerca) non riusciva però a far breccia; dopo cinque ore e mezza cercava di sfondare ma dava a Caruana un po’ di contro gioco; l’italiano poteva pattare per scacco perpetuo, ma  invece continuava a giocare per vincere e  la partita si riaccendeva. Nell’euforia del contrattacco Caruana alla 65’ e alla 67’ mossa commetteva un paio di imprecisioni, e Giri ne approfittava per entrare in un finale di Torre e due Pedoni contro Alfiere e tre Pedoni, che vedeva di nuovo Caruana costretto a una non facile difesa, anche a causa del poco tempo a disposizione. Ma finalmente dopo sette ore Giri rinunciava ad ulteriori tentativi e la partita finiva patta.
Una partita drammatica, una lotta davvero eccezionale. Intanto, sempre ieri, Carlsen veniva sconfitto dall’outsider polacco Wojtaszek (attuale numero 15 al mondo) mentre Levon Aronian, altro favorito del torneo insieme allo stesso Carlsen e Caruana, perdeva con Wesley So.
Dopo le prime 4 partite, al comando della classifica provvisoria troviamo il veterano Ivanchuk con 3 punti e mezzo, inseguito a mezzo punto da Caruana e dall’outsider cinese Ding Liren, che dopo la sconfitta iniziale proprio con Caruana ha inanellato tre vittorie consecutive.
Domani prima giornata di riposo, si riprende giovedì: Fabiano incontrerà il polacco Woitaszek. E poi venerdì, nel sesto turno, l’atteso scontro fra Caruana e Carlsen.
Classifica dopo 4 turni: Ivanchuk 3.5; Caruana e Ding Liren 3; So e Woitaszek (che ha battuto Carlsen) 2.5; Vachier-Lagrave, Saric, Giri, Carlsen 2; Aronian e Radjabov 1.5; Hou Yifan e Van Wely 1; Jobava 0.5.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.