Tata Steel Chess, per Caruana doppia sconfitta

Tata Steel Chess, per Caruana doppia sconfitta

Tata Steel ChessCome troppo spesso accade in questi ultimi mesi, Caruana, dopo una partenza sprint, allenta piano piano la corsa al punto da trovarsi sempre sul baratro di una crisi. Sta accadendo anche in questo primo torneo dell’anno, il Tata Steel Chess di Wijk aan Zee in Olanda.
Caruana perde con Carlsen nella sesta giornata del torneo dopo aver perso anche ieri contro l’outsider e sicuramente meno forte polacco Wojtaszek che due giorni prima aveva battuto anche il Campione del Mondo.
Nella partita di ieri, probabilmente sottovalutando l’avversario, Caruana ha “sperimentato” la difesa Olandese, ma è uscito male dall’apertura ed ha dovuto cedere un pedone e Wojtaszek (28 anni due giorni fa, attuale numero 15 al mondo) che ha poi concretizzato il vantaggio senza lasciare scampo all’italiano, che ancora una volta si è trovato con pochissimo tempo nella fase cruciale poco prima della quarantesima mossa
Oggi, contro il campione del Mondo (anche lui in crisi di risultati in questo torneo), dopo aver ottenuto una buona posizione, l’italiano non ha trovato la strada migliore e dopo 25 mosse la partita sembrava prossima a concludersi in parità. Ma Carlsen evitava la ripetizione di mosse, provando a sfruttare il poco tempo a disposizione di Caruana per arrivare alla 40’. E i fatti gli davano ragione: alla 29a mossa Fabiano cambiava l’Alfiere per il Cavallo avversario, un cambio che sembrava un alleggerimento della posizione e invece era l’errore decisivo, permettendo alle Torri e all’Alfiere di Carlsen di dominare la scacchiera, mentre il Cavallo di Caruana, in posizione laterale, restava fuori gioco. Fabiano sempre più a corto di tempo cercava di resistere, ma non c’era nulla da fare e così firmava la resa alla 39a mossa.
Purtroppo Caruana non sta giocando bene e soprattutto impiega troppo tempo nella fase iniziale, trovandosi così in difficoltà nei momenti cruciali.Domani nel settimo turno gioca con Aronian, che pure non appare in forma. Vedremo se il nostro portacolori saprà riprendersi e uscire dalla crisi in cui sembra dibattersi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.