Technogym: il 29 a Cesena il sogno diventa realtà

Technogym: il 29 a Cesena il sogno diventa realtà

Quella di Nerio Alessandri e della Technogym è una storia che sa molto del sogno americano. Gli esordi dell’azienda benché noti, sono ammantati dall’alone proprio delle leggende. Il giovane Nerio che nel garage di casa, utilizzando gli strumenti del papà, mette a frutto la sua passione per la meccanica e l’elettronica e costruisce il primo strumento per attività fisica.
C’è più di un’analogia con gli inizi dei guru dell’informatica Steve Jobs, Mark Zuker, Larry Page e Sergey Brin. A cominciare dal garage dove tutto iniziò. Per terminare nella realizzazione, a Cesena, profonda Romagna, della Wellness Valley, il distretto del benessere, che richiama la Silicon Valley californiana.
Nella storia del gruppo e del suo patron c’è molta America (“vendere il wellness agli americani è stato come vendere birra ai tedeschi…” ha dichiarato in una recente intervista) anche e soprattutto per la capacità di cavalcare tutte le forme della comunicazione. Così quando il gruppo aveva appena dieci anni e cominciava a farsi conoscere, legò il suo nome (e successi) alla sponsorizzazione sportiva, a cominciare dal ciclismo, per culminare con la fornitura e sponsorizzazione dei Giochi Olimpici, da quelli di Sydney in poi. A distanza di altri dieci anni, alla fine del primo decennio del 2000, l’azienda ha sposato una linea di comunicazione attenta anche, e soprattutto, al web 2.0: social forum, blog e siti internet.
Nerio Alessandri ha a suo modo qualcosa di geniale se si può permettere di affermare, senza che nessuno lo smentisca, di essere inventore del concetto di wellnes, contrapposto a quello di fitness, imperante fino al suo avvento. Wellness vuol dire benessere fisico, attraverso uno stile di vita sano e positivo, da contrapporre all’esasperazione sportiva delle palestre di culturisti. Il termine in Italia in poco tempo diventa una moda soprattutto nei salotti, rideclinandosi in diversi modi, alcuni dei quali posano l’attenzione sull’aspetto fisico, altri su quello alimentare, altri ancora sull’ottimismo e il pensiero positivo.
Non c’è dubbio che il vero successo di Technogym è legato soprattutto all’intuizione di spostare l’attenzione dell’acquirente dallo scopo ultimo dell’oggetto ad un sistema di valori più ampio e per questo meglio accettato. Un bilanciere, per capirci, è un bilanciere, ma se questo viene ammantato come un mezzo per raggiungere la felicità, un modo per vedere la vita sotto un altro punto di vista, una via verso la terza e quarta età felice, chi lo compra si convince di essere al centro di un progetto in cui “sollevare pesi” è una parte del tutto.
Sarebbe ingeneroso descrivere Nerio Alessandri, però, come un santone che vende sogni. E’ piuttosto un abile industriale che ha avuto la geniale intuizione di comprendere come nell’era moderna (o post moderna), in cui fordismo ed edonismo si sovrappongo, all’attività sportiva è demandata la soluzione di numerosi problemi. In qualche modo l’uomo di Leonardo non può essere che sportivo; attraverso lo sport e con lo sport si relazione all’ambiente circostante, alla natura e trova la completa realizzazione. Un concetto in qualche modo profondo e del quale Technogym si fa portatrice. Dimostrazione ne è il nuovo impianto industriale che verrà inaugurato a Cesena il prossimo 29 settembre. Il Technogym Village non è certo il primo nucleo produttivo realizzato in Italia con criteri innovativi, sia dal punto di vista di sostenibilità che di organizzazione del lavoro. Neanche un anno fa nasceva qualcosa di simile a Bolzano con il nuovo centro Salewa.
Il Village rappresenta in modo evidente tutte le pulsioni culturali che soggiacciono al sogno Technogym. A cominciare dalla capacità del gruppo di essere apprezzato dalle persone che contano. Il presidente Napolitano sarà ospite dell’inaugurazione, insieme ai ministri Passera e Balduzzi. Sono attesi per l’inaugurazione circa 800 ospiti da oltre 60 paesi in rappresentanza di Istituzioni, mondo Scientifico e Culturale, Imprenditori e rappresentanti dei grandi media. Il convegno “Let’s Move for a better world” all’interno della 20^ edizione del Wellness Congress godrà dell’intervento dell’ex presidente americano Bill Clinton. Per quanto vorranno seguire in diretta l’evento, l’ufficio comunicazione della Technogym, con la solita attenzione ai social media, ha predisposto la diretta streaming su Wellnessfoundation.it, su Technogym.com, su Altratv.tv, sulle web tv del network e sui grandi network editoriali. Tutti i portali e le web tv che vorranno rilanciare la diretta potranno embeddare il player della trasmissione sulla propria piattaforma richiedendo il codice via mail a info@altratv.tv

AU

2 Responses to "Technogym: il 29 a Cesena il sogno diventa realtà"

  1. Luisiana Aicardi  28 Settembre 2012 at 09:02

    Sono orgogliosa che mio figlio, Michele Moro, faccia parte di questa stupenda impresa.

    Rispondi
    • Sport24h  28 Settembre 2012 at 09:10

      L’orgoglio della signora Luisa conferma l’eccezionalità di quest’azienda.

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.