Test Match Italia v Russia, Parisse mette in guardia gli Azzurri

Il giorno prima del secondo test match parla il Capitano della formazione che ricorda i rischi che possono derivare se si dovesse sottovalutare l'impegno.

Test Match Italia v Russia, Parisse mette in guardia gli Azzurri

San Benedetto del Tronto – Una calda giornata di sole ha fatto da sfondo al Captain’s Run della Nazionale Italiana Rugby che nel pomeriggio di sabato, alle 18.25, affronterà il Cattolica Test Match Italia v Russia, test in preparazione della Rugby World Cup. Il capitano è consapevole dei rischi che potrebbe incontrare la Nazionale se sottovalutasse l’impegno. In caso di brutte figure il movimento sportivo difficilmente perdonerebbe ancora il gruppo di O’Shea, già sotto osservazione per gli scarsi risultati sia in occasione degli ultimi Sei Nazioni che dei test match finora giocati.

“Abbiamo rispetto per la Russia – ha esordito Sergio Parisse nella conferenza stampa a conclusione dell’allenamento di rifinitura che precede il giorno di gara – squadra che di certo non regalerà nulla sul campo. Vogliamo vincere mettendo in campo il nostro rugby. I carichi di lavoro in questo periodo sono intensi e un po’ di stanchezza potrebbe essere fisiologica: saremo al massimo per l’esordio contro la Namibia il prossimo 22 settembre a Osaka”.

“La gara di domani sarà importante per testare in che condizioni siamo sia dal punto di vista fisico che tecnico, visto che giocheremo contro un avversario con cui non siamo abituati a giocare. Sarà l’ultima chance per Conor e tutto lo staff per scegliere i 31 giocatori che andranno al Mondiale. Namibia e Canada in pochi giorni saranno gare impegnative. Sarà fondamentale gestire bene questo aspetto: dobbiamo vincere queste due partite per giocarci il passaggio del turno contro il Sudafrica. Ora il focus resta su di noi e sulla nostra preparazione e poi penseremo agli avversari al Mondiale”.

“Arriveremo in forma fisicamente e saremo pronto anche dal punto di vista del ritmo del gioco. Abbiamo molto chiaro il piano per il Giappone. E’ stato svolto un lavoro ottimo a Pergine Valsugana, ai propri club di appartenenza e anche qui a San Benedetto. La preparazione è stata bilanciata bene senza avere carichi mentali eccessivi” ha concluso Parisse.

Test Match Italia v Russia

Italia: Hayward; Bellini, Campagnaro, Morisi, Minozzi; Allan, Tebaldi; Parisse (cap.), Polledri, Steyn; Sisi, Ruzza; Pasquali, Bigi, Lovotti.
A disposizione: Zani, Ferrari, Riccioni, Zanni, Negri, Braley, Canna, Padovani
All. O’Shea
Russia: Artemyev (cap.); Davydov, Ostroushko, Gerasimov, Golosnitsky; Gaysin, Perov; Gresev, Gadzhiev, Ostrikov; Garbuzov, Vavilin; Gotovtsev, Selsky, Morozov
A disposizione: Matveev, Polivalov, Podrezov, Fedotko, Zhivatov, Dorofeev, Kushnarev, Sozonov
All. Jones
Arb. Carl Dickson (RFU)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.