Tiro a volo: gli impegi del fine settimana

2008_pechino_tiro_34Sabato 10 e domenica 11 maggio ci aspetta un altro fine settimana dall’alto peso specifico agonistico. In pedana scenderanno, infatti, le corazzate impegnate nel 2° Gran Premio di Fossa Olimpica e Skeet.
Per la disciplina regina del tiro, la competizione sarà dislocata in diversi impianti. I tiratori di categoria Eccellenza e quelli delle qualifiche Ladies, Junior Maschili e Junior Femminili gareggeranno al Tav Conselice (RA). A loro disposizione ci saranno 125 piattelli di qualificazione per gli uomini e 75 per le donne. I sei migliori di ogni classifica accederanno alla semifinale da cui scaturiranno i quattro nomi che si contenderanno le medaglie nei medal matches.
“Ci saranno davvero tutti – spiega il DT Albano Pera – I Gran Premi Fitav sono tra le gare più importanti dell’anno e si raggiunge sempre un alto livello tecnico. Questo gara lo sarà ancora più del normale perché precede due prova di Coppa del Mondo ed il Campionato Europeo. Dai miei ragazzi e dalle mie ragazze mi aspetto il massimo, così come mi aspetto il massimo anche dagli altri tiratori. Questa può essere una buona occasione per mettere in mostra le loro doti e dimostrare il loro valore. Mi auguro che il tempo sia clemente e che ci permetta di fare una gara tranquilla”.
La stessa formula di gara di Conselice verrà rispettata anche sulle pedane dei Tav Santa Lucia di Piave di San Dona’ di Piave, Rimini e Torretta di Caltanissetta sulle cui pedane si ritroveranno i tiratori di Prima Categoria.
Per quanto riguarda, invece, i tiratori delle categorie Seconda e Terza e delle qualifiche Veterani e Master, le gare saranno organizzate in ogni regione. Per loro la formula di gara prevede 125 piattelli di qualificazione e finale a 25 per i migliori sei di ogni classifica.
Sede unica per la specialità dello Skeet. Ad ospitare il 2° Gran Premio dell’anno, per tutte le categorie e le qualifiche, sarà il Tav Laterina (AR) in cui si gareggerà con due formule di gara diverse: per Eccellenza, Ladies e Settore Giovanile ci saranno 125 piattelli di qualificazione (75 per le donne) più semifinale e medal matches a 16 piattelli, mentre per Prima, Seconda e Terza al termine della qualificazione la finale a sei sarà sulla distanza di 25 piattelli.
“In questi giorni ho lavorato con gli azzurri che partiranno per la prova di Coppa di Almaty – ha commentato il DT Andrea Benelli a cui abbiamo chiesto un pronostico sulla gara in Kazakistan – Sono tutti in un buono stato di forma e pronti a dare il massimo. Sabato e domenica per loro sarà una sorta di prova generale prima della partenza”.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.