Tiro all’Elica – Pioggia di medaglie all’Europeo

In Francia gli azzurri conquistano 13 medaglie mancando solo uno dei 10 podi che sono stati celebrati al termine della due giorni di gara.

Tiro all’Elica – Pioggia di medaglie all’Europeo

Le Touquet (FRA) – Un Campionato Europeo all’insegna del Tricolore quello che si è appena concluso sulle pedane di La Touquet in Francia.

Scorrendo le classifiche delle diverse qualifiche in gara, infatti, salta immediatamente all’occhio che i nostri portacolori hanno mancato solo uno dei 10 podi che sono stati celebrati al termine della due giorni di gara.

Iniziando da quella Open, i nostri Franco Tassinari di Faenza (RA) e Giancarlo Serra di Castelfraco Emilia (MO) hanno chiuso le fasi regolamentari di gara con 28 bersagli abbattuti, pari merito con Sam Shiller, costringendosi ad uno spareggio molto impegnativo. Un errore degli azzurri nella quinta elica ha regalato il primato a Shiller, costringendoli a proseguire lo shoot-off per determinare la seconda e la terza posizione sul podio. A tenere i nervi più saldi in questa seconda delicata fase è stato Tassinari, argento con +8 a +7. Ai piedi del podio Ermanno Perano di Diano Castello (IM), quarto con 27. Per la classifica a squadre, il team azzurro formato dal Ct Sebastiano Molinari di San Severino Marche (MC), dallo stesso Tassianri e da Claudio Sangiorgi, anche lui di Faenza (RA), ha occupatola piazza d’onore con lo score di 37, alle spalle dei colleghi inglesi, primi con 39 e davanti a quelli francesi con 35.

Tra le Ladiea la migliore delle azzurre è stata Federica De Mattia di Capena, approdata sul terzo gradino del podio con lo score di 24. Davanti a lei Mimi Welfong e Dionne Rogers, rispettivamente con 27 e 26. La De Mattia è tornata sul podio con le colleghe Katia Rostini Lucidi di Terni e Paola Tattini di Ozzano dell’Emilia (BO) per un meritatissimo argento a squadre, centrato con lo score di 24 alle spalle delle inglesi, prime con 27.

Terzo posto azzurro anche nella classifica del Settore Giovanile. A meritarselo è stato Manuele Pirazzoli di Riolo Terme (RA), terzo con lo score di 23 (+1) alle saplle dei francesi Martin Pau e Alexis Gambard, primo e secondo con 24 (+12) e 24 (+11). Quasi ricalcando il risultato delle Ladies, la nostra squadra Junior, composta da Pirazzoli e da Luca Benedetti di Lavezzola (RA) e Pietro Marinangeli di San Benedetto del Tronto (AP), è salita sul secondo gradino del podio a squadre grazie al totale di 23, alle spalle dei cugine francesi, oro con 26, e davanti a quelli inglesi, terzi con 21.

Passando al comparto dei Veterani, Tassianri è tornato sul podio, ma questa volta per mettersi al collo l’oro di qualifica, seguito dall’inglese Peter Croft, argento con 27 (+1) e dal compagno di squadra Ermanno Perano, bronzo con 27 (+0).

Infine, tutto azzurro il podio dei Super Veterani. A salire in vetta con lo score di 28 è stato Giancarlo Serra, seguito sulla piazza d’onore da Roberto Bebo Boni e sa Alberto Olivieri di Bologna, rispettivamente con 25 e 23 (+1). Boni, Olivieri e Alberto Fioroni di Latina hanno completato il loro europeo con l’argento a squadre grazie al punteggio di 24, secondi solo agli inglesi, oro con 25, e davanti ai francesi, terzi con 22.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.