Comincia con il piede giusto il cammino della nazionale di canoa velocità ai Giochi Olimpici di Tokyo. Lunedì mattina nel bacino del Sea Forest Waterway Francesca Genzo e Samuele Burgo hanno “bagnato” il loro debutto olimpico conquistando entrambi il pass per le semifinali.

La prima a scendere in acqua è stata la triestina delle Fiamme Azzurre nelle batterie del K1 200 metri: 41.198 il tempo della 27enne che vale il secondo posto e l’accesso diretto alle semifinali. L’azzurra scatta davanti a tutti, subisce il ritorno della danese Emma Jorgensen (41.572) ma resiste all’attacco nel finale della croata Anamaria Govorcinovic. La Genzo occuperà la terza corsia nella seconda semifinale di domani (ore 2.37 in Italia), l’obiettivo è entrare nelle miglior otto (4 per ogni semifinale) per conquistare una corsia nella gara per le medaglie in programma sempre martedì alle ore 4.47.

Nel K1 1000 metri Samuele Burgo è costretto ad un turno extra dopo aver chiuso con il tempo (3.43.746) la sua batteria. Nei quarti di finale, grazie ad un eccezionale recupero nella seconda parte di gara, il 23enne delle Fiamme Gialle ferma il cronometro sul tempo di 3.45.993, superando il russo Roman Anoshkin (2.46.576) al secondo posto e qualificandosi per la semifinale. Miglior tempo per il belga Artuur Peters in 3.45.715. Il pagaiatore siracusano tornerà in acqua domani alle ore 3.08 per cercare di conquistare dalla corsia numero 8 l’accesso alla finalissima (ore 5.20).

IL PROGRAMMA DI DOMANI (3 agosto) 

Francesca Genzo – 3 agosto,  Semifinale K1 200 metri – ore 2:37 (ev. finale 4:37)

Samuele Burgo – 3 agosto, Semifinale K1 1000 metri – ore 03:08 (ev. finale 05:20)

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta