Non poteva andare peggio: sarà la Francia l’avversaria dell’Italia nel quarto di finale olimpico che si giocherà martedì 3 agosto alla Saitama Super Arena (ore 10.20 italiane, le 17.20 in Giappone). In caso di passaggio del turno, gli Azzurri troveranno in semifinale la vincente del match Slovenia-Germania. Dall’altro lato del tabellone, i quarti sono Spagna-Usa e Argentina-Australia.

Lo ha stabilito il sorteggio effettuato oggi al termine delle gare del gruppo C, che hanno chiuso il programma della fase a gironi del torneo di basket. Se l’Italia vorrà provare ad andare avanti nel torneo dovrà superare se stessa e i fantasmi di questi 17 anni di completo digiuno. In altre epoche, prima che il nostro movimento si schiantasse in una crisi senza fine, una partita con la Francia sarebbe stato un classico “europeo” ma nulla più: noi favoriti e loro a rincorrere. Ma le cose sono cambiate da tempo e pensare di superare i transalpini, già vincitori nella fase a gironi contro gli USA, sa già di impresa. Qualora poi dovessimo farcela, ci toccherebbe probabilmente la Slovenia… Insomma, veramente difficile.

Così il CT Meo Sacchetti: “Giunti a questo punto le quattro nella prima urna erano tutte molto forti. A mio avviso gli Stati Uniti sono la squadra migliore di questo torneo, ma hanno perso proprio contro la Francia e questo la dice lunga sul valore del nostro prossimo avversario. Ci servirà una prestazione molto al di sopra delle righe ma i ragazzi hanno già dimostrato di poterci riuscire. Vogliamo giocarci tutte le nostre carte. Sarà un bellissimo evento”.

Così il Capitano Nicolò Melli: “Sapevamo che qualsiasi avversario ci sarebbe toccato sarebbe stato fortissimo. Siamo ai quarti di finale di un’Olimpiade ed è giusto così. La Francia è una delle favorite all’Oro e nel girone lo hanno già dimostrato battendo gli Usa. Sono una squadra esperta, fisica e con talento: hanno tutte le qualità. Noi abbiamo le nostre e cercheremo di usarle. È una partita secca e tutto può succedere. La nostra idea, come sempre, è quella di dare tutto quello che abbiamo e di uscire a testa alta e senza rimpianti. Questo è il nostro approccio. Da domani si comincia a preparare la gara e una volta in campo affronteremo la sfida col coltello tra i denti”.

Quella tra Italia e Francia è una classicissima del basket europeo. Proprio contro i transalpini, l’Italia disputò le prime due partite della propria storia, nel 1926 e nel 1927. Da allora, 97 sfide con 58 successi Azzurri e 39 sconfitte. Curiosamente un solo precedente ai Giochi Olimpici: vittoria italiana 67-57 a Sydney nel 2000.

Questo il programma completo dei Quarti di finale e l’accoppiamento delle gare per le semifinali:

Italia-Francia (10.20 in Italia, 17.20 locali)
Slovenia-Germania (03.00 in Italia, 10.00 locali)
Spagna-Usa (6.40 in Italia, 13.40 locali)
Argentina-Australia (14.00 in Italia, 21.00 locali)

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta