Tornano i grandi scacchi nel Tata Steel Chess in Olanda

Tornano i grandi scacchi nel Tata Steel Chess in Olanda
Caruana, London Chess Classic

Caruana in azione nel secondo turno del London Chess Classic

Scacchi subito alla ribalta a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno con il Tata Steel Chess, il tradizionale torneo olandese di Wijk aan Zee in cui torna a giocare Fabiano Caruana per il quale il 2015 sarà un anno decisivo per la qualificazione al Torneo dei Candidati e quindi al Campionato del Mondo del 2016.
Fabiano Caruana (2820 punti elo) torna a giocare ed è subito scontro con Magnus Carlsen, il campione del mondo in carica e numero uno della graduatoria internazionale con 2862 punti. I due sono i principali favoriti per la vittoria finale a Wijk aan Zee, torneo che inizia domani, 10 gennaio, e proseguirà fino al 25: i loro principali antagonisti sono Aronian (Armenia), Giri (Olanda) e So (USA). Gli altri giocatori sono Radjabov, Vachier-Lagrave, Ivanchuk, Jobava, Van Wely, l’outsider cinese Ding Liren, il croato Saric, il polacco Wojtaszek e la campionessa del mondo, la cinese Hou Yifan. La (clamorosa) curiosità è che nel torneo non sono stati invitati giocatori russi (ce ne sono due ma solo nel Gruppo B).
Il torneo Principale è itinerante: infatti le partite del 15 gennaio saranno giocate a Rotterdam mentre quelle del 21 gennaio saranno giocate a L’Aia. Tre i giorni di riposo: il 14, 19 e 22 gennaio. Le partite saranno trasmesse in diretta su molti siti internet, spesso con vicine le analisi dei programmi software; dal sito ufficiale (www.tatasteelchess.com) sarà possibile seguire le analisi di Grandi Maestri olandesi.
La maggiore curiosità è riguarda proprio Caruana e se è riuscito a recuperare energie fisiche e nervose dopo le ultime deludenti apparizioni nei tornei di preparazione al torneo dei Candidati. Fabiano, infatti, dopo lo straordinario exploit alla Sinquefield Cup ha collezionato una serie di sconfitte e grigie patte che l’hanno riportato con i piedi per terra, fin troppo, visto che in alcuni casi ha perso con avversari apparentemente alla sua portata.
Dopo Wijk aan Zee, Caruana a metà febbraio giocherà a Zurigo un altro torneo impegnativo. Ma l’appuntamento più importante per lui sarà a metà maggio, quando affronterà l’ultima prova del Gran Prix, che qualifica due giocatori per il Torneo dei Candidati (che prevede otto partecipanti), in calendario nel primo trimestre del 2016, il cui vincitore si batterà poi con Carlsen, titolo iridato in palio.
Non dovesse farcela ad entrare nei Candidati dal Gran Prix, Caruana potrà provarci con la Coppa del Mondo, torneo ad eliminazione diretta che parte con 128 giocatori e a sua volta qualifica i primi due al Torneo dei Candidati.
Quattro partecipanti al Torneo dei Candidati vi arriveranno dunque da tornei giocati. Altri due, invece, saranno scelti in base alla media della graduatoria internazionale a punti del 2015, e questa potrebbe essere un’ulteriore possibilità per Caruana se si manterrà nell’anno al secondo o eventualmente al terzo posto. Degli ultimi due posti uno è già assegnato, ad Anand, come sconfitto del Mondiale giocato a fine 2014, mentre l’ottavo e ultimo è riservato agli organizzatori, allo scopo di avere almeno un rappresentante della città o della nazione che ospita il Torneo.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.