Torneo dei Candidati – Maxime Vachier-Lagrave, il miracolato

Grazie al rifiuto di partecipare da parte di Teimour Radjabov è stato chiamato proprio MVL, per la gioia dei suoi tanti fan sparsi per il mondo.

Torneo dei Candidati – Maxime Vachier-Lagrave, il miracolato

Maxime Vachier-Lagrave (France), nato il 21 ottobre 1990. Sebbene il francese si sia messo in luce all’attenzione internazionale fin da giovanissimo non è mai riuscito a trionfare nei campionati mondiali giovanili perché si è trovato a confrontarsi con altri campioni prodigio, come Caruana e Carlsen.

Nel 2004 divenne uno dei GM più giovani al mondo; nel 2008-2009 è entrato nel club 2700 e ha vinto il Campionato mondiale juniores U20. Da questo momento in poi è diventato, per tutti ma soprattutto per i suoi fan, MVL.

Dopo essersi affermato come uno dei principali giocatori europei, si è qualificato per le semifinali di Coppa del Mondo 2013. Il suo momento di gloria l’ha vissuto quando nello stellare Alekhine Memorial del 2013 è stato per lungo tempo in vantaggio.

Ha fatto parte del gruppo di coach del campione del mondo Magnus Carlsen per molti anni. Molti successi nei super tornei lo hanno portato fino ad un fantastico punteggio di 2819 punti ELO, ad agosto 2016 permettendogli di occupare il secondo posto del ranking mondiale FIDE per diversi mesi.

MVL, che ha sviluppato una collaborazione pluriennale con un famoso GM e coach Alexander Beliavsky, ha però sempre visto sfumare l’occasione di entrare nel torneo dei candidati. Durante i Mondiali del 2017, Maxim era sul punto di riuscire nell’impresa, ma perse una semifinale drammatica contro Levon Aronian.

Due anni dopo, Vachier-Lagrave si è ritrovato estromesso da quasi tutti i tiebreaker, come le prestazioni al Grand Prix e ai Mondiali FIDE, nonché il punteggio medio annuo. Ma quello che non è riuscito ad ottenere dalla porta principale è arrivato dalla finestra. Grazie al rifiuto di partecipare da parte di Teimour Radjabov è stato chiamato proprio MVL, per la gioia dei suoi tanti fan sparsi per il mondo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.