Torneo di Capodistria: Slovenia Italia 76-67… si ricomincia

I migliori realizzatori degli Azzurri sono stati Daniel Hackett e Marco Belinelli con 16 punti, in doppia cifra anche Alessandro Gentile e Gigi Datome a quota 12.

Torneo di Capodistria: Slovenia Italia 76-67… si ricomincia

Koper – Nel terzo e ultimo impegno del Torneo di Capodistria, l’Italia è sconfitta 67-76 dalla Slovenia, che così si è aggiudicata il torneo chiudendo a punteggio pieno dopo i successi ottenuti anche contro Finlandia e Ucraina. I migliori realizzatori degli Azzurri sono stati Daniel Hackett e Marco Belinelli con 16 punti, in doppia cifra anche Alessandro Gentile e Gigi Datome a quota 12. 

Stasera partita vera, non sono arrabbiato per la sconfitta – ha commentato Simone Pianigiani – ma c’è rammarico per aver giocato in questo modo alla partita numero nove e non alla partita numero uno. Oggi abbiamo interpretato una gara consistente, che ci ha fatto capire che per noi questo extra-sforzo deve essere abituale a questi livelli. La nostra disabitudine a giocare con le mani addosso e con questa ruvidità ci ha portato a perdere, mi auguro che tutti ora siano consapevoli perché abbiamo ancora poco tempo per farci trovare pronti”.

Ma guardando la partita ci è sembrato cha a questa Italia manchi qualcosa. Prima di tutto un tecnico in grado di valorizzare i singoli. Emblematico da questo punto di vista la gestione di Della Valle, giovane talentuoso a cui è stato dato poco spazio, penalizzandolo con l’uscita dal campo al primo errore (e sì che aveva fatto vedere cose buone prima). Poi manca un centro vero, ruolo che non può essere svolto da Bargnani, perennemente alle prese con gli ormai cronici problemi caratteriali. Infine, ma è una valutazione solo per la partita di ieri, si è sentita l’assenza di Gallinari, uomo forte di questa squadra insieme a Datome e Gentile. Gli altri ci appaiono sempre delle “comparse” più attente a specchiarsi nella loro presunta classe che a giocare a basket.

Infine qualcuno prima o poi sarà in grado di spiegarci come mai un paese piccolo come la Slovenia, con solo 2 milioni di abitanti, è in grado di sfornare talenti nel basket in numero maggiore rispetto al nostro, che di abitanti ne ha circa 60 milioni. A volte la realtà supera l’immaginazione.

Il tabellino

Italia-Slovenia 67-76 (20-19; 38-29; 51-53)

Italia: Della Valle, Belinelli 16 (5/8, 1/4), Aradori (0/3 da 3), Gentile 12 (2/11, 2/3), Poeta, Bargnani 6 (2/5, 0/1), Cusin 5 (1/1), Datome 12 (3/4, 0/4), Cervi ne, Melli (0/1), Hackett 16 (5/9), Pascolo ne, Polonara ne. All: Pianigiani

Slovenia: Joksimović (0/1 da 3), Rupnik 2, Prepelič 12 (0/1, 4/9), Blažič 2 (1/3, 0/5), Nikolić 11 (1/1, 3/5), Dragić 11 (3/6, 0/2), Zupan 3 (1/2 da 3), Balažič 9 (3/5, 1/3), Zagorac, Dimec, Omić 4 (1/3), Klobučar 7 (2/4), Slokar 15 (6/8, 1/4). All: Zdovc

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.