Tricolore dei 10.000 m. su pista: Console e El Mazoury ok

I titoli assegnati nell'ambito delle Fiamme Gialle Day Run, ideata come una vera e propria festa della corsa ed ormai giunta quasi al termine, ha visto scendere in pista una gran quantità di runners.

Tricolore dei 10.000 m. su pista: Console e El Mazoury ok

Assegnati presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza di Castelporziano (Roma) i titoli assoluti e promesse dei Campionati Italiani dei 10.000 metri su pista 2016, organizzati nell’ambito del Fiamme Gialle Day Run. Sull’anello della sede delle Fiamme Gialle, recentemente rinnovato, si sono ritrovati i migliori specialisti italiani del mezzofondo prolungato. La rassegna, è stata anche valevole per la definizione della squadra per la  Coppa Europa dei 10.000 metri, in calendario il 5 giugno a Mersin (Turchia).

Tra le donne l’ha fatta da padrone la portacolori delle Fiamme Gialle Rosaria Console con il tempo di 33:22.66, rientrata dalla maternità da qualche mese ma capace di imporsi sulle rivali Silvia La Barbera (Forestale) e Laila Soufyane (Esercito) rispettivamente seconda e terza classificate.

Al maschile, è stato il giovane Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle), con un tempo di 28:43.18 a conquistare il tricolore, davanti a Marco Salami Najibe (Esercito) e Daniele Caruso (Club Atletico Potenza).

Per la categoria promesse vittoria a: Giulia Mattioli (Calcestruzzi Corradini) per le donne e Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza 1874) per gli uomini.

????????????????????????????????????

Il Fiamme Gialle Day Run si è concluso in serata con il Palio degli Organizzatori (staffetta 3×1.000), gara finale che ha coronato una splendida giornata dedicata alla corsa su strada e in pista, che ha richiamato numerosi appassionati di atletica e non solo e che ha vissuto il momento più toccante della giornata in occasione della Cerimonia dedicata a Cosimo Caliandro, al quale è stato intitolato il giro esterno al campo di 830 metri dove Mimmo si allenava e dove nell’occasione del Fiamme Gialle Day Run è stato  scoperto e benedetto un ceppo commemorativo, realizzato dall’artista Sandro Spallotta e donato dai colleghi del Gruppo Atletico Fiamme Gialle.

Alla presenza della moglie Graziella, dei figli Damiano e Cristian, del suo allenatore Stefano Cecchini e di tutti gli atleti, i tecnici e i dirigenti gialloverdi, è stato ricordato il mezzofondista delle Fiamme Gialle, tragicamente morto il 10 giugno 2011 all’età di 29 anni, a Francavilla Fontana, a causa di un incidente motociclistico. Caliandro vinse la finale dei 3000 metri ai Campionati europei di atletica leggera indoor 2007 di Birmingham.

A coronamento della breve cerimonia si è poi svolto il Trofeo “Mimmo Caliandro” sui 1500 metri vinto dall’atleta del Centro Sportivo Esercito, Junior Bussotti Neves davanti a Yuri Floriani (Fiamme Gialle) e Mattia Moretti (Carabinieri) .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.