Tricolori Badminton 2015, tra sorprese e conferme

Tricolori Badminton 2015, tra sorprese e conferme Cicognini, delle Fiamme Oro

In un PalaBadminton gremito e alla presenza del Vice Presidente CONI Luciano Buonfiglio, si è svolta la giornata conclusiva dei Tricolori Badminton 2015 che visto disputarsi le finali delle cinque specialità.
La doppietta è riescita soltanto a Rosario Maddaloni che conquista il titolo sia nel singolare maschile che nel doppio maschile.
Il singolare maschile prevedeva una sfida tutta interna al Gruppo Sportivo Fiamme Oro, che ha visto primeggiare in due set davvero molto combattuti il Campano Rosario Maddaloni. Maddaloni ha avuto la meglio su Giovanni Greco in due set (22-20; 21-18). Il Palermitano Greco, nella parte centrale dei due set si è trovato in vantaggio di almeno 4 punti ma ha subito la rimonta del suo avversario in entrambe le occasioni. Maddaloni ha così vinto il suo secondo titolo consecutivo e il suo terzo in carriera dopo quello del 2010.
Nel doppio maschile la coppia Maddaloni e Greco ha vinto agevolmente in due set (21-15; 21-13) contro Giacomo Battaglino e Marco Mondavio (Acqui Badminton e SSV Bozen), conquistando il primo titolo nella specialità insieme.
Nonostante un inizio complicato che ha visto Jeanine Cicognini (Fiamme Oro) sotto all’intervallo del primo set per 11-3 contro l’Altoatesina Claudia Gruber (SSV Bozen), l’atleta Azzurra ha poi recuperato e vinto in due set (21-18; 21-10) raggiungendo alla sua prima partecipazione il tricolore nel singolare femminile.
Nel doppio misto la finale prevedeva una sfida tutta Altoatesina, che ha visto primeggiare la coppia composta da Pirmin Klotzner e Karin Maran (SC Meran e SSV Bozen) che ha sconfitto in tre set (21-19; 20-22; 21-11) Kevin Strobl e Marah Punter (ASV Malles). Klotzner e Maran conquistano il loro secondo tricolore consecutivo in un match che è stato molto equilibrato fino al termine del secondo set, nel quale hanno anche sprecato un match point.
Ci sono voluti tre set anche nel doppio femminile per stabilire chi fossero le Campionesse Italiane. La campana Monica Memoli (BC Picentia) e l’Altoatesina Maria Luisa Mur (ASV Malles) hanno conquistato il loro ottavo titolo in coppia, confermando la vittoria della scorsa edizione e sconfiggendo le Altoatesine Claudia Gruber e Karin Maran (SSV Bozen). Nel primo set le pluricampionesse hanno perso 22-20, sprecando un  set point, ma con un doppio 21-15 hanno poi concluso il match, conquistando il titolo.
“Vado a casa con l’unico rammarico di non aver preso la racchetta in mano – afferma il Vice Presidente CONI Luciano Buonfiglio – il fair play e la velocità del Badminton mi hanno davvero colpito sono entusiasta di aver partecipato a queste finali dei Campionati Italiani”.
“Cala il sipario su questi Campionati, ma si alza il sipario sul Badminton Italiano – questi i saluti conclusivi del Presidente Federale, Alberto Miglietta -. I progetti Federali che abbiamo in cantiere stanno dando i loro primi frutti e dobbiamo continuare ad impegnarci su questa linea. Voglio ringraziare tutte le componenti che hanno reso possibile lo svolgimento di questa entusiasmante rassegna”.
La collaborazione tra la Federazione ed Energetic Source oggi come in altre occasioni si è dimostrata una scommessa vinta – queste le parole dell’Amministratore Delegato di Energetic Source, Carlo Bagnasco -. Lo sviluppo che il Badminton ha avuto in questi anni sono frutto della competenza e delle attenzioni dedicati al talento nei giovani. Valori che la nostra azienda condivide a pieno”.
La manifestazione è stata patrocinata dalla Regione Lombardia – Assessorato allo Sport e alle Politiche per i Giovani -, dalla Città Metropolitana di Milano, dal Comune di Milano – Assessorato al Benessere, Qualità della Vita, Sport e Tempo Libero -, e dal CONI  Lombardia.
Tutti i Risultati dei Campionati su: http://tournamentsoftware.com/sport/tournament.aspx?id=2DD5DB94-611B-4C49-BDA4-9A8212D66ECA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.