Tricolori beach volley: titoli a Momoli-Cicolari e Ranghieri-Carambula

Le due formazioni si sono aggiudicate la 22^ edizione del circuito nazionale le cui finali si sono disputate per il secondo anno consecutivo a Le Capannine di Catania.

Tricolori beach volley: titoli a Momoli-Cicolari e Ranghieri-Carambula

Momoli-Cicolari e Ranghieri-Carambula sono i campioni d’Italia di beach volley 2015; le due formazioni si sono aggiudicate la 22^ edizione del circuito nazionale le cui finali si sono disputate per il secondo anno consecutivo a Le Capannine di Catania. Pronostici della vigilia dunque rispettati nell’atto conclusivo del Campionato Italiano con le due coppie più quotate che hanno fatto propria la posta in palio.
Nel tabellone femminile Giulia Momoli e Greta Cicolari si erano presentate in Sicilia forti di tre vittorie in quattro tappe e alla fine anche a Le Capannine hanno imposto la loro leadership confezionando un percorso netto di sei match vinti consecutivamente l’ultimo dei quali per 2-0 (21-17, 21-10) contro Monica Lestini e Agata Zuccarelli, unica formazione in grado di aggiudicarsi una tappa nella stagione 2015, la prima disputata a Cordenons. Per Giulia Momoli si tratta del terzo successo in carriera, mentre per Greta Cicolari è il secondo. Sul gradino più basso del podio Michela Lantignotti e Silvia Leonardi che hanno avuto la meglio 2-1 (24-22, 18-21, 17-15) su Laura Giombini e Giulia Toti al termine di un match molto equilibrato.

Si tratta di un bel ritorno per la Cicolari, che in questo modo mette definitivamente dietro alle spalle il periodo di stop per una squalifica che ha fatto male non solo alla forte giocatrice ma a tutto il beach volley italiano.

La finale contro la giovane coppia della nazionale si è conclusa con il punteggio netto di 21-17 e 21-10 in una gara a senso unico ma sicuramente ricca di emozioni soprattutto per l’atleta bergamasca: “All’inizio dell’anno non era un obbiettivo stagionale e sicuramente ho vinto altre cose in carriera ma devo ammettere che questo scudetto ha un sapore particolare. Nel 2009 avevo vinto lo scudetto (unica partecipazione) e questo ha dato inizio alla mia prima carriera da beacher. Dopo la finale del 2013 e del 2014 dove mi è stato impedito di dimostrare il mio valore, sono felicissima del risultato di quest’anno e mi auguro che possa rappresentare l’inizio della mia seconda vita sportiva sulla sabbia”.

Nel tabellone maschile l’hanno spuntata i vice campioni d’Europa Alex Ranghieri (al secondo titolo consecutivo dopo quello dello scorso anno vinto con Daniele Lupo) e Adrian Carambula che nel match conclusivo hanno battuto 2-0 (21-14, 21-18) Gianluca Casadei e Paolo Ficosecco. Il duo azzurro, che si era presentato in Sicilia come una delle coppie più in forma in assoluto del panorama internazionale è riuscito ad aggiudicarsi il titolo dopo essere risalito nel tabellone perdenti dove era scivolato, sorprendentemente, a causa della sconfitta subìta al secondo turno vincenti per mano di Siedykh-Goria. Da quel momento, però, Alex e Adrian hanno inanellato le sette vittorie che gli hanno permesso di aggiudicarsi la vittoria conclusiva confermandosi come una delle realtà più sorprendenti di questo 2015. Terzo posto per Marco Caminati ed Enrico Rossi che hanno vinto 2-0 (21-19, 21-16) contro Andrea Abbiati e Tiziano Andreatta.

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.