Ci saranno 176 atleti in rappresentanza di 53 società sportive in quella che è la più importante manifestazione nazionale del nuoto paralimpico e ultimo appuntamento italiano per potersi qualificare ai Mondiali di Londra di settembre. I tricolori nuoto paralimpico, giunti alla 42esima edizione, si svolgeranno da venerdì 5 a domenica 7 luglio 2019 a Busto Arsizio (Va) e sono stati presentati a Milano a Palazzo Regione Lombardia con la presenza del Governatore della Lombardia, Attilio Fontana, del presidente lombardo del Comitato Italiano Paralimpico, Pierangelo Santelli, e del presidente dalla Finp, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Roberto Valori.

Le gare si svolgeranno presso la piscina “Manara”di Busto Arsizio con 108 atleti del settore maschile e 67 atlete di quello femminile e non saranno importanti solo per stabilire, per classe e per evento, i prossimi Campioni Italiani, ma saranno anche l’ultima gara nazionale valevole per la qualificazione ai prossimi Campionati del Mondo che si terranno a Londra dal 9 al 15 settembre. La Lombardia è la regione più numerosa con 58 atleti (19 della Polha Varese, società con il maggior numero di atleti, e 10 della Phb Bergamo), seguita dal Veneto (22, Aspea Padova 10)) e dal Lazio (21, SS Lazio Nuoto 14).

Presidente FINP Roberto Valori: “Siamo una grande famiglia e siamo spinti tutti da una grande passione: lavorare e fare bene. Mi preme ricordare che la nazionale Finp junior, agli European Para Youth Games, svoltisi in Finlandia, giusto una settimana fa, ha portato a casa 23 medaglie, contribuendo in maniera eccezionale al bottino dei 44 podi dell’intera Delegazione Italiana. Sono entusiasta di essere qui in Lombardia poichè è una regione da sempre trainante del movimento paralimpico e sono sicuro che questi campionati saranno un grande successo”.

Il presidente Fontana ha ringraziato gli atleti e ricordato la recente assegnazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici del 2026 a Milano e Cortina. “I giochi paralimpici – ha detto – hanno sempre più rilevanza e importanza, e la cosa mi fa molto piacere. Sono orgoglioso di aver contribuito a portare in Italia le Olimpiadi e le Paralimpiadi. A Losanna abbiamo dimostrato di credere anche in questo tipo di sport e credo che questo sforzo sia stato apprezzato dagli esponenti del Cio. Sarà sicuramente una esperienza bellissima”.

Presenti alcuni dei grandi campioni e delle promesse della Nazionale italiana. Ha preso parola Federico Morlacchi, il più medagliato fra gli atleti azzurri ai Giochi di Rio de Janeiro, e la campionessa Giulia Ghiretti. “La piscina di Busto Arsizio è molto veloce e saranno per questo gare combattute e spettacolari. Sarà un bellissimo banco di prova per i Mondiali”, ha detto Morlacchi.

“Vengo da fuori regione – dice Giulia –  ma mi alleno da sempre a Milano con il gruppo della Polha Varese, con il quale stiamo facendo grandi risultati. Me li aspetto anche dagli Assoluti”.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.