Tricolori Pentathlon donne, vincono Sotero e Frezza

Le due si impongono, nella giornata di sabato, rispettivamente tra le seniores e tra le juniores. Per Alice si tratta della conferma di una leadership nazionale ormai indiscussa.

Tricolori Pentathlon donne, vincono Sotero e Frezza

Si è concluso sabato a Roma il Campionato Italiano Open femminile senior e junior. In gara c’erano 25 pentatlete a caccia dei due titoli, oltre alle due brasiliane Yane Marques e Priscila Oliveria che gareggiavano fuori classifica.

Campionessa italiana senior si è confermata Alice Sotero della Junior Asti che ha bissato il successo dello scorso anno vincendo la gara con 1326 punti. Secondo posto per Francesca Gandolfo dell’Aeronautica Militare con 1319 punti, terzo per Alessandra Bertacchini dell’Avia Pervia con 1283 punti.

Il titolo juniores invece è stato vinto da Alessandra Frezza dell’Aeronautica Militare con 1335 punti. Secondo posto per Irene Prampolini delle Fiamme Oro con 1312 punti, terzo per Dalila Sciarra della Sabina con 1293 punti. A squadre vittoria per la Sabina (Sciarra, Tognetti F., Tognetti A.) con 3578 punti.

LA GARA SENIOR – La prima prova, il ranking round di scherma, è stata vinta da Lavinia Bonessio del CS Esercito, Francesca Gandolfo dell’Aeronautica Militare e Alice Sotero della Junior Asti con 258 punti (19v-7s). La seconda prova, il nuoto, è stata vinta da Sotero in 2:12.37 (303 punti), che rimane da sola in testa alla classifica dopo due prove con 561 punti, davanti a Gandolfo con 549 punti e a Camilla Lontano delle Fiamme Oro con 529 punti. Dopo il bonus round di scherma, la classifica non cambia con Sotero in testa (562 punti), Gandolfo seconda (550 punti), Lontano terza (529 punti). Terza prova, l’equitazione, vince Gandolfo con il netto (300 punti) che balza in testa alla classifica generale con 850 punti. Al secondo posto scivola Sotero (281 equitazione) con 843 punti, al terzo invece sale Alessandra Bertacchini dell’Avia Pervia (290 equitazione) con 807 punti. L’utima prova, il combined, lo vince Bonessio in 12:35.5 (545 punti).

LA GARA JUNIOR – La prima prova, il ranking round di scherma, è stata vinta da Alessandra Frezza dell’Aeronautica Militare con 266 punti (20v-5s-1sc), davanti a Dalila Sciarra della Sabina con 258 puni (19v-7s). La seconda prova, il nuoto, è stata vinta da Irene Prampolini delle Fiamme Oro in 2:16.71 (290 punti). In testa alla classifica rimane Frezza con 528 punti, al secondo posto Sciarra con 525 punti, al terzo Elena Micheli della SS Lazio con 499 punti. A squadre comanda la Sabina (Sciarra, Tognetti A, Tognetti F.) che dopo due prove ha conquistato 1500 punti. Dopo il bonus round di scherma, la classifica non cambia con Frezza in testa (528 punti), Sciarra seconda (525 punti) e Micheli terza (500 punti). Terza prova, l’equitazione, vince Prampolini con 298 punti. In testa alla classifica generale sale Sciarra (294 equitazione) con 819 punti. Al secondo posto scivola Frezza (287 equitazione) con 815 punti, al terzo invece sale Prampolini con 790 punti. A squadre la Sabina rimane in testa con 2084 punti. L’ultima prova, il combined, lo vince Micheli in 12:55.4 (525 punti). 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.