Tricolori Speed: Claudia Ghisolfi e Alessandro Santoni giovani e vincenti

Tricolori Speed: Claudia Ghisolfi e Alessandro Santoni giovani e vincenti

Claudia Ghisolfi in azione durante la prova Boulder. E' lei, con due titoli conquistati, la regina di questi campionati tricolori

Claudia Ghisolfi e Alessandro Santoni hanno conquistato ieri, a sorpresa, il Campionato Italiano Speed, disputato a Modena nello spettacolare contesto della fiera Nissan Skipass.
Claudia, quindicenne torinese, ha bissato il titolo conquistato domenica nel Boulder, nonostante la Speed non sia la sua specialità e la rivedremo in lizza anche per i Campionati Italiani di Difficoltà. Alessandro Santoni, ha conquistato il suo primo titolo italiano e in questa stagione ha vinto la Coppa Europa nella categoria Youth B.
I due climber, specialisti della velocità e accreditati alla vittoria, Sara Morandi e Leonardo Gontero, dopo aver segnato il miglior tempo in qualifica, non raggiungono lo stesso risultato nelle finali. Sara Morandi, per una fatalità tecnica non riesce a fermare il tempo, Leonardo, invece, scivola con il piede e il tocco  non va a centro. Nelle gare di Velocità conta molto anche la fortuna, lo riconosce lo stesso Leonardo: “Gli errori ci stanno nelle gare di Velocità perché tutto si gioca in un range di tempo brevissimo. La fortuna sicuramente gioca un ruolo importante ma è fondamentale, soprattutto, la coordinazione dei movimenti. I miei più importanti obiettivi stagionali li ho centrati, come la Coppa Italia e la Coppa Europa, ci stava anche il titolo italiano oggi ma è andata così, pazienza”.
Sara Morandi, risentita per la vittoria mancata: “Sono molto rammaricata, non ho sbagliato nulla ed ero la più forte oggi. Speravo facessero ripetere la prova dato che si è trattato di un problema tecnico. Quest’anno ho vinto la Coppa Italia Speed, Boulder e la Combinata. Ci tenevo molto a vincere anche il titolo italiano”.
La parete di Speed è stata collocata all’esterno del padiglione A dello Skipass di Modena e, per accogliere il pubblico, è stata montata anche una tribuna. Un gran lavoro da parte della Società organizzatrice Equilibrium di Modena, come puntualizza Max Bassoli: “In questi giorni sono passate in fiera dalle 22.000 alle 35.000 persone al giorno, un’ottima promozione per l’Arrampicata. Abbiamo raddoppiato gli sforzi rispetto allo scorso anno con la Speed e la Fiera ci ha aiutato molto, è stata collaborativa in tutto e per tutto, speriamo si possa continuare così”.
Clara Cristaudo Consigliere Federale: “Questa fiera è stata un bellissimo scenario per l’Arrampicata Sportiva. Dovrebbero essere tutte così le gare di Arrampicata per raggiungere il grande pubblico. Bisogna assolutamente uscire dalla nicchia delle palestre se vogliamo far conoscere tutte le nostre potenzialità”.
Ariano Amici, Presidente della Fasi: “La Fiera è sempre una piazza importante per noi, ci misuriamo con il grande pubblico e ne usciamo vincenti perché la curiosità verso l’Arrampicata è tanta. Chi ci incontra per la prima volta ne rimane attratto, vuole provare e noi diamo sempre questa possibilità con i nostri istruttori qualificati. Max Bassoli e il suo team, hanno fatto un gran lavoro in questi giorni. Ringrazio la Fiera per l’opportunità che ci ha dato”.
Al via oggi la prova Speed Paraclimb che chiude i tre giorni di Arrampicata modenese. (com stampa)

Podi Italiano Speed

Maschile
1° Alessandro Santoni (Arco Climbing)
2° Stefano Ghisolfi (Sasp Torino)
3° Leonardo Gontero (B-Side Torino)

Femminile
1a Claudia Ghisolfi (Sasp Torino)
2a Michela Facci (Gruppo Rocciatori Piaz)
3a Chiara Rogora (Climbing Side Roma)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.