Ultima giornata di gare ai Campionati Italiani Seniores, Master e Para di Roma. Un edizione fortemente voluta malgrado il periodo di emergenza sanitario che stiamo attraversando e che si è svolta rispettando tutti i limiti di sicurezza. Una mattinata intensa che ha visto la partecipazione del Presidente del CONI Giovanni Malagò che ha seguito le gare di qualificazione della specialità di carabina 10 metri uomini accompagnato dal Commissario Straordianrio UITS Igino Rugiero, dal Segretario Generale UITS Walter De Giusti e dal Direttore tecnico della nazionale e membro della giunta CONI Valentina Turisini.
A stupire tutti i presenti ci ha pensato Samuele Brucalassi (Firenze) che con un ottima prestazione è riuscito per la prima volta a conquistare il titolo assoluto in questa specialità (248.5), giocandosela all’ultimo colpo con Lorenzo Bacci (Fiamme Oro) – tra i favoriti alla vittoria – che ha chiuso al secondo posto (248.4). Medaglia di bronzo per Simon Weithaler (Esercito).

A chiudere la manifestazione gli atleti della categoria para: nella specialità di carabina R1 medaglia d’oro per Jacopo Cappelli (Forlì) con 604.3 pt. Dietro di lui si è piazzato Antonio Maracchia (Spoleto) con 495.5 pt.

Infine nella specialità di carabina R5 ha conquistato il titolo italiano Roberto Lazzaro (Galliate) con 252.4 pt. In seconda posizione si è piazzato HIcham Jouhadi (Bologna) con 251.3. Terzo posto per Diego Gnesini (Bologna) con 230.3 pt.

RISULTATI
CARABINA 10 METRI UOMINI
1. BRUCALASSI Samuele (Firenze) 248.5; 2. BACCI LORENZO (Fiamme Oro) 248.4; 3. WEITHALER Simon (Esercito)

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta