Trofeo Città di Jesolo 2016, USA superstar

Nelle finali per attrezzo junior e senior en plein delle atlete a stelle e strisce. Bene Maggio con due argenti e un bronzo. Ferlito infortunio alla trave.  

Trofeo Città di Jesolo 2016, USA superstar

Carlotta Ferlito è stata dimessa dall’Ospedale di Portogruaro dove era stata portata in ambulanza dal Pala Arrex di Jesolo dopo la caduta in uscita alla trave nelle finali di specialità del Trofeo Città di Jesolo 2016 che si è concluso ieri e che ha segnato il dominio, per certi versi atteso, delle atlete statunitensi. Gli esami diagnostici hanno dato esito negativo e la ginnasta ha lasciato la struttura ospedaliera in compagnia della famiglia. Soltanto un grande spavento dunque per Carlotta, che speriamo di rivedere presto in pedana più forte ed in forma di prima.

Di seguito la sintesi di ogni prova.
Finale volteggio senior: Al volteggio dominio USA con MyKyla Skinner, in testa a quota 15.200, seguita da Lauren Hernandez (14.850) ed Emily Shild (14.400). Alessia Leolini resta ai piedi del podio con il personale di 14.200, mentre Desiree Carofiglio, con il suo avvitamento e mezzo, divide la 5a piazza con la francese Loan His (14.100).
Finale trave junior: Dopo aver conquistato il secondo posto nella gara All.around di ieri, Emma Malabuyo agguanta pure un oro alla trave con 14.600 punti. A un solo punto di distanza dalla californiana, Martina Maggio si aggudica il secondo gradino del podio davanti a Helene Schaffer (13.500) e Noemi Linari (13.450).
Finale parallele senior: Podio due terzi a stelle e strisce e un terzo francese quello delle parallele senior. Ashton Locklear batte Gabby Douglas (14.900) sugli staggi asimetrici con 15.250 punti. Terza Loan His con punti 14.250. La campionessa assoluta Tea Ugrin paga una caduta in uscita e finisce in 7a posizione a quota 12.950.
Finale corpo libero junior:  Il Corpo libero junior si tinge d’azzurro grazie a Martina Maggio, terza con 13.500 punti e ad appena un decimo da Emma Malabuyo (13.600). In classifica anche Noemi Linari, quarta a pari merito con Ana Padurariu (13.250) e Giorgia Villa, sesta con il personale di 12.900. Sul gradino più alto del podio sale Trinity Thomas (14.150).
Finale trave senior: Terzetto USA anche alla trave, grazie agli exploit di Lauren Hernandez (15.250), Ragan Smith (15.200) e Aly Raisman (14.750). Mentre le azzurre Enus Mariani (13.850) e Carlotta Ferlito (12.150) occupano il sesto e ottavo posto in classifica. La catanese paga una brutta caduta nel doppio carpio in uscita ed è costretta a lasciare il campo di gara per ricevere assistenza medica.
Finale volteggio junior: 
La rincorsa più bella dei venticinque metri è di Jordan Chiles. La stellina dell’Oregon, con un inavvicinabile 15.575, non teme rivali e aggiunge un oro di specialità a quello della finale individuale. Sul podio ancora Martina Maggio, che con 14.050 punti conquista un argento meritato. Terza la canaese Jade Chrobok (13.875) in vantaggio di appena mezzo decimo su Martina Basile (13.825). “Sono felicissima – esulta la Maggio -è la prima gara che faccio a Jesolo e sono soddisfatta di come è andata. Dedico i trionfi di oggi alle mie allenatrici, alla mia squadra della serie A (Robur Et Virtus, ndr), alla mia famiglia e al tecnico Marco Campodonico”.
Finale corpo libero senior: L’esercizio al corpo libero di Alexandra Raisman chiude la IX edizione del Trofeo Città di Jesolo con un 15.050 davvero stellare. Completano il podio le connazionali Ragan Smith (14.650) e l’olimpionica Gabby Douglas (14.500). “Sono molto contenta di essere a Jesolo, molto entusiasta di essere qui – spiega l’oro olimpico al corpo libero di Londra 2012 –  L’esercizio che ho presentato oggi è lo stesso che vedrete in occasione dei Giochi di Rio”. 5a Enus Mariani, brava a mettere insieme 13.750 sulle tre diagonali: Tsukahara, doppio raccolto e doppio carpio.
Finale parallele junior: Le parallele asimmetriche, ultimo attrezzo della rotazione junior, chiudono le finali del Trofeo veneto con un podio all american: 1a Gabby Perea (14.650), seconde in ex aequo Emma Malabuyo e Jordan Chiles (14.350). Quarta piazza per Giorgia Villa, rimasta ai piedi del podio con un 14.000 tondo. 

Classifiche

junior_corpolibero
junior_parallele
junior_trave
junior_volteggio
senior_corpolibero
senior_parallele
senior_trave
senior_volteggio

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.