Tutti i protagonisti dei Mondiali di Canoa 2014 in Valtellina

Tutti i protagonisti dei Mondiali di Canoa 2014 in Valtellina

L’Adda si presenta in condizioni sontuose, con una quantità d’acqua capace di mettere a dura prova tutti i pagaiatori che non potranno concedersi alcuna distrazione. Partono quindi nel migliore dei modi questi mondiali di Canoa 2014 che da mercoledì vedranno in azione gli azzurri Mariano Bifano, Pierpaolo Bonato, Davide Maccagnan e Federico Urbani nel K1 maschile; Costanza Bonaccorsi, Viola Risso, Beatrice Grasso e Mathilde Rosa nel K1 femminile; Giorgio dell’Agostino e Mattia Quintarelli nel C1 maschile; Marlene Ricciardi e Chiara Carbognin nel C1 femminile; Vladi Panato e Federico Fasoli nel C2 (per i profili, vedi qui)
Dal punto di vista della concorrenza sono tanti i big da tenere d’occhio, e non poteva essere altrimenti, vista l’importanza dell’evento. Nel C1 maschile occhi puntati sul campione del mondo in carica, il tedesco Normen Weber che un anno fa in Slovenia si impose sul francese Alzingre, anche lui in gara da domani in Valtellina.
Mondiali Canoa in Valtellina Presenti anche le migliori nel K1 con le francesi Malaterre, Hostens e Bren detentrici del titolo iridato a squadre; nel K1 maschile tanti i pretendenti alla vittoria: mancherà il belga detentore del titolo Maxime Richard ma sono presenti tutti gli altri, dall’argento 2013 Nejc Znidarcic (Slovenia) al ceco Richard Hala, bronzo un anno fa. Ma fari puntati anche sul tedesco Gerhard Schmid e sul ceco Thomas Slovak, vere e proprie leggende delle wildwater mondiali. Nel C2, dopo il trionfo in Coppa del Mondo 2013, proveranno a dettare nuovamente legge gli sloveni Znidarcic e Zganjar mentre nel C1 donne Marjolene Hecquet è chiamata a ripetere l’exploit 2013 quando mise al collo l’argento.
Dopo Solkan 2013 la canoa discesa è pronta quindi per dare spettacolo in Valtellina. Un anno fa nella cittadina slovena non mancarono i colpi di scena e i risultati a sorpresa con l’Italia che portò a casa il bronzo nel K1 femminile a squadre grazie a Costanza Bonaccorsi, Cristina Favaretto e Andrea Merola, terze alle spalle di Francia e Germania. Nel C1 vinse il tedesco Normen Weber davanti al francese Guillaume Alzingre e allo sloveno Blaz Cof. Al femminile l’azzurra Marlene Ricciardi sfiorò il podio per soli 19 centesimi; ad imporsi fu la francese Marjolene Hecquet davanti alla connazionale Julie Paoletti e alla svizzera Sabine Eichenberger. Nel K1 maschile vittoria per il belga Maxime Richard davanti allo sloveno Nejc Znidarcic e al ceco Richard Hala. Francia protagonista anche nella prova a squadre con l’oro nel C1 maschile davanti a Repubblica Ceca e Germania e nel C2 davanti a Slovenia e Repubblica Ceca. Nel K1 maschile oro invece alla Repubblica Ceca davanti a Francia e Slovenia con l’Italia di Pierpaolo Bonato, Paolo Bifano e Jaka Jazbek al quinto posto.
Un 2013 in cui non sono mancati i momenti interessanti anche per quanto riguarda la Coppa del Mondo con il francese Paul Graton dominatore nel K1 a pari merito con lo sloveno Nejc Znidarcic; Manuela Stoberl (Germania) ha vinto invece il trofeo nel K1 donne davanti alla connazionale Sabine Fuesser con i tedeschi abili a vincere anche la coppa di specialità nel C1 grazie a Normen Weber davanti al croato Tomislav Lepan; nel C1 femminile Italia prima e seconda con Marlene Ricciardi e Chiara Carbognin; nel C2 successo sloveno con il tandem Znidarcic-Zganjar.
Tutti i dettagli e i risultati in diretta al link www.valtellinariver.it

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.