Ultimo macht della stagione regolare per i Thunders a Milano contro gli Elephants

La Regular Season delle World Series of Boxing si avvia alla conclusione, con l’ultimo match in casa per i Dolce & Gabbana Milano Thunder, prima del gran finale di Mosca, che potrebbe diventare uno spareggio per il primo posto. Un match speciale questo contro i Bangkok Elephants, costretti a rinunciare a quasi tutto il girone d’andata a causa della drammatica alluvione che ha colpito la Thailandia in novembre. La capitale Bangkok, una delle megalopoli più moderne e avanzate dell’intera Asia con oltre 12 milioni di abitanti, era stata la città più colpita da quella tragedia ed anche la squadra degli Elephants aveva dovuto fare i conti con le conseguenze del disastro. Il vero successo di questa stagione per gli amici di Bangkok è stato riuscire a ricostruire un team e prendere parte alle WSB, alle quali non hanno voluto rinunciare, dimostrando grande orgoglio e coraggio.
Con questo spirito i Milano Thunder accolgono i thailandesi, che dovranno schierare un roster incompleto, ma sicuramente hanno guadagnato la stima e la simpatia di tutti gli appassionati, garantendo sempre lo spettacolo sul ring.
Nei 54 kg Veaceslav Gojan, reduce dalla sconfitta di Los Angeles, affronta  Apichet Petchmanee, thailandese di 26 anni, al suo esordio assoluto in WSB.
Nei pesi leggeri la prima assenza: l’ esordiente Branimir Stankovic, neo acquisto del team, unitosi alla squadra a gennaio, non potrà salire sul ring, come previsto contro Suphamongkhon Phongphira. Si tratta del primo dei due walk over che caratterizzeranno la serata.
Torna a combattere dopo tre giornate William McLaughlin, protagonista di questa prima parte della stagione con due vittorie convincenti a Milano, in grado di trasformarlo in un idolo per i fan dei Thunders, come era già accaduto per l’altro irlandese Eamonn O’ Kane. Questa volta incontra Anong Artwichian, ventiseienne al suo primo match stagionale.
C’è molta curiosità intorno al match dei mediomassimi, dove esordisce Imre Szello, sul quale si erano concentrate le attese e le aspettative dei tecnici ad inizio stagione, prima di uno sfortunato infortunio, che lo aveva costretto al riposo forzato per più di un mese. L’ungherese se la vedrà con il greco Ioannis Militopoulos, sconfitto da Shved a Mosca.
La serata sfortunatamente si chiuderà così, senza poter disputare il match tra i + 91 kg, dove comunque Dolce & Gabbana Milano Thunder avrebbe schierato Michal Olas.
In ogni caso i tifosi dei Thunders non rimarranno delusi, perché per loro ci sarà una sorpresa, voluta dallo staff e dal capitano Clemente Russo, che regalerà al pubblico presente in Sala Gallery al Mediolanum Forum (inizio previsto per le 20,45), un momento speciale e completamente inedito di autentica boxe.
Il match, come sempre, sarà trasmesso in diretta su Sportitalia 2, con il commento di Fabio Panchetti e Alessandro Duran. (comunicato stampa)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.