Un argento e un bronzo ai Mondiali canoa discesa 2016

Nella prima giornata del campionato iridato di discesa l’Italia conquista il podio grazie all’argento del C2 femminile composto da Marlene Ricciardi e Valentina Razzauti (Marina Militare) e a Costanza Bonaccorsi, portacolori della Canottieri Comunali Firenze che nella classic race individuale conquista la medaglia di bronzo.

Un argento e un bronzo ai Mondiali canoa discesa 2016

L’Italia della canoa fluviale continua a distinguersi a livello iridato; oggi a Ivrea scatta la coppa del mondo di canoa slalom mentre ieri, in Bosnia Erzegovina, gli azzurri della discesa hanno conquistato già due medaglie mondiali; nella prima giornata del campionato iridato di discesa iniziato ieri in Bosnia Erzegovina, a Banja Luka, l’Italia conquista il podio grazie all’argento del C2 femminile composto da Marlene Ricciardi e Valentina Razzauti (Marina Militare) e a Costanza Bonaccorsi, portacolori della Canottieri Comunali Firenze che nella classic race individuale conquista la medaglia di bronzo.

E’della pagaiatrice fiorentina il miglior risultato odierno per gli azzurri; nel K1 femminile il 14.48.51 messo a segno dall’azzurra le permette di chiudere con il bronzo alle spalle della francese Marion Hostens (14.36.99) che vince l’oro davanti alla tedesca Alke Overbeck (14.48.06). Nono posto nella stessa prova per Mathilde Rosa in 15.05.75, tredicesima Giulia Formenton. Nel C2 femminile l’oro va alle ceche Valikova-Brozova che chiudono al traguardo con un vantaggio di 6.15 sulle azzurre Razzauti-Ricciardi; terzo posto per il C2 slovacco Kortisova-Kopunova.

Nella canadese monoposto maschile il migliore degli azzurri è invece Mattia Quintarelli che ferma il cronometro sul 15.29.82, tempo che gli vale il settimo posto nella prova vinta dal croato Emil Milihram in 14.57.56 davanti al tedesco Weber e al ceco Rolenc. Decimo Giorgio dell’Agostino, quindicesimo posto per Paolo Razzauti. 

Nella canadese monoposto femminile vince la ceca Paloudova in 16.27.86; l’Italia chiude al quinto posto in 16.59.88 con Alice Panato e al sesto posto con Marlene Ricciardi che ferma il cronometro sul 17.00.06. Dodicesima invece Valentina Razzauti. Nel K1 maschile il miglior azzurro è Federico Urbani il cui 13.58.16 vale il dodicesimo posto nella prova vinta dal belga Maxime Richard in 13.24.88 davanti al tedesco Bong e al francese Pete. Sedicesimo Andrea Bernardi, ventitreesimo invece Davide Maccagnan.

Tra i master vittoria del titolo mondiale per Marino Capuzzo nel K1 davanti al ceco Hrabec Bohumil e al tedesco Wolfgang Pfitzenreuter.

Domani gara a squadre classica a Banja Luka per la discesa; e sempre domani, dalle 9 ma ad Ivrea, spazio alla prima prova di Coppa del Mondo di canoa slalom con l’Italia che schiererà i suoi atleti migliori: dal campione olimpico di Londra 2012 Daniele Molmenti agli azzurri che rappresenteranno l’Italia a Rio de Janeiro 2016 Giovanni De Gennaro e Stefanie Horn ma non solo. L’australiana argento a Londra e campionessa del mondo in carica Jessica Fox, l’argento di Londra 2012 nel K1 Vavrinec Hradilek e praticamente tutti i big internazionali. 

Risultati live da Banja Luka al link http://canoebanjaluka.com/index.php/results

Risultati live da Ivrea al link http://www.canoeicf.com/event/2016-icf-canoe-slalom-world-cup-1

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.