Una giornata con il Campione CIP Lazio, il 2/12 la premiazione

Una giornata con il Campione CIP Lazio, il 2/12 la premiazione
Una Giornata con il Campione CIP Lazio

Una Giornata con il Campione CIP Lazio

Lunedì 2 dicembre 2013, alle ore 15:00, presso la Sala Congressi della Fondazione Santa Lucia di Roma, in Via Ardeatina 354, si svolgerà la XII edizione della Cerimonia di Premiazione “Una Giornata con il Campione CIP Lazio e Premio CIP Lazio S.S. 2012-2013”, organizzata dal Comitato Regionale Lazio del CIP, con la collaborazione della Direzione Regionale dell’INAIL Lazio. Tantissimi gli atleti e le Società laziali presenti all’evento: saranno oltre 350, tra atleti e società, coloro che riceveranno un riconoscimento da parte del CIP Lazio per aver conquistato un titolo nelle gare ufficiali in campionati regionali, nazionali ed internazionali nella stagione sportiva 2012/2013. Saranno premiati, per il terzo anno consecutivo, anche gli alunni disabili delle scuole laziali che hanno vinto un titolo regionale o nazionale nei Giochi Sportivi Studenteschi. Riceveranno un riconoscimento alcune personalità che durante la stagione sportiva si sono distinte particolarmente per aver reso servizio alla disabilità.
Ospiti d’onore della cerimonia saranno il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Sindaco di Roma On. Ignazio Marino, il Presidente CIP e Assessore alla Qualità della vita, sport e benessere Comune di Roma Luca Pancalli, il Direttore Regionale INAIL Antonio Napolitano, l’Assessore Politiche Sociali Regione Lazio Rita Visini e il Direttore Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Don Mario Lusek . Presentatori della Cerimonia saranno: Cristina Chiuso, ex nuotatrice e campionessa italiana e commentatrice Sky, e Stefano Pantano, l’ex schermidore tre volte campione del mondo, è attualmente tecnico delle Fiamme Oro, oltre ad essere commentatore televisivo e conduttore radiofonico.
La giornata sarà una festa dello sport e per tutto il nostro territorio. Abbattere le barriere sociali tra disabili e normodotati è lo scopo che si pone il Comitato Italiano Paralimpico e per questo il Presidente del CIP Lazio Pasquale Barone ci tiene a sottolineare: “Il movimento paralimpico ha raggiunto, nel corso degli anni, grandi traguardi sportivi e civili, che pongono al centro della propria attività la concezione dello sport come strumento di condivisione. Il messaggio che, attraverso questa manifestazione, cerchiamo di promuovere, è quello di uno sport capace di unire le persone , concependo la diversità non più come una barriera ma come un punto di partenza sul quale costruire il proprio percorso di vita. Lo sport come strumento di crescita individuale e sociale, d’integrazione, solidarietà e uguaglianza. Realizzeremo una grande festa per la disabilità sportiva della Regione Lazio, un’occasione per sottolineare l’importanza del nostro movimento, inteso come una vera e propria ricchezza sociale per il nostro territorio”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.