Under 19 Eccellenza, tra Bologna e Venezia è sempre grande basket

Under 19 Eccellenza, tra Bologna e Venezia è sempre grande basket

Virtus Bologna, Basket Under 19 eccellenzaOttava giornata del Campionato Under 19 Eccellenza della Divisione Nazionale Giovanile per i gironi A e B e quinta per i Gironi C e D. Non ci sono sorprese significative, ma la conferma che le migliori hanno ripreso (o continuato) a correre. Torna alla vittoria l’Armani Junior nel girone A e continua a guidare la testa della classifica appaiata con l’Elettrogruppo Zerouno Moncalieri, che supera l’Arona basket. Nel girone B scontro al vertice tra Bologna e Venezia, in quello che rappresenta il duello storico di queste 2 feranchigie, “fieramente avverse” già dagli U17. Successo di Bologna che raggiunge la stessa Venezia in testa alla generale. Nel girone C continua il percorso netto di Stella Azzurra e Officine Fattori Pistoia, per entrambe affermazioni abbastanza agevoli. Nel prossimo turno i “stellini” affronteranno la Tiber, che naviga al centro classifica ma che rappresenta un avversario storico ed ostico per i ragazzi di via Flaminia.
Nel girone D, infine, il rinvio di Eurobasket Caserta impedisce di assistere allo scontro al vertice tanto atteso.
GIRONE A – Piemontesi protagoniste nell’ottava giornata del Girone A dell’Under 19. Cominciando dalle zone alte della classifica, l’Elettrogruppo Zerouno Moncalieri si conferma in vetta alla classifica grazie al successo nel derby regionale contro l’Arona Basket. Baldasso (14) e Vangelov (12) martellano il canestro avversario già dai primi possessi e all’intervallo lungo la PMS ha già messo al sicuro il risultato (51-24). Nella ripresa coach Ciaboco fa amministrare il vantaggio ai suoi fino all’80-54 conclusivo.
L’Armani Junior Milano riprende a correre dopo il primo stop stagionale patito lo scorso turno dalla Pallacanestro Cantù. I biancorossi devono però sudare contro la Rimadesio (70-53), in piena crisi di risultati (settima sconfitta di fila per i ragazzi di coach Villa) ma non di gioco. E infatti, seppur sempre in vantaggio nel punteggio, i milanesi di coach Galbiati devono rimbalzare a più riprese gli attacchi dei padroni di casa trascinati da Esposito (17), e solo a cavalo dell’ultimo mini-riposo riescono nel break di 13-0 che chiude definitivamente il match.
Continua il trend positivo della Banca Sella Biella che, dopo un inizio campionato da incubo e con i cerotti sempre scarsi per i tanti infortuni patiti, sta ritrovando gli abituali piani alti della classifica. Nel match più interessante di giornata spiccano i 20 punti di Pollone, importanti per la squadra di coach Danna nel 74-66 con cui i biellesi si impongono sulla Jumbo Collection Cantù.
Nella settimana delle “sabaude” trionfo anche per la Banca del Piemonte Casale Monferrato. I ragazzi di coach Valentini trovano la sesta vittoria in otto gare contro il Basket Pool 2000 Loano. Match difficile per la Junior che, dopo aver dettato il ritmo per i primi due periodi, vede il vantaggio svanire nel terzo periodo. Giovara (17) sale allora in cattedra e contribuisce alla vittoria di Casale (58-50 il punteggio).
Il College Basketball sale a quota 4 punti in classifica grazie alla vittoria sulla Pallacanestro Varese. PI novaresi costruiscono un ottimo gap con gli avversari a fine terzo periodo (64-44), ma rischiano un po’ troppo negli ultimi 10 minuti, quando gli ospiti si rifanno sotto senza però riuscire in pieno nella rimonta (79-74).
La Robur et Fides Varese è corsara in terra ligure, grazie alla vittoria sul CAP Genova per 68-61. Da sottolineare la performance di Maruca, best scorer con 26 punti.

I risultati
Banca Sella Biella – Jumbo Collection Cantù 74-66 (20-17, 35-27, 58-46)
Elettrogruppo Zerouno P.M.S. – Arona Basket 80-54 (24-13, 51-24, 64-39)
Banca del Piemonte Casale Monferrato – Basket Pool 2000 58-50 (20-13, 27-22, 34-36)
College Basketball Borgomanero – Pallacanestro Varese 79-74 (19-12, 46-32, 64-44)
Aurora Desio 94 – Armani Junior Olimpia Milano 53-70 (13-17, 30-38, 41-55)
Cap Genova – Robur Et Fides Varese 61-68

Classifica
Elettrogruppo ZeroUno PMS, Armani Junior Milano 14p (8) ; Banca del Piemonte Casale Monferrato 12 (8), Jumbo Collection Cantù 10 (8); Robur et Fides Varese 8 (8); Arona Basket, Banca Sella Biella, Cap Genova 6 (7); Pallacanestro Varese 6 (8); Pool Loano 2000 4 (7); College Basketball Borgomanero 4 (8); Rimadesio 2 (8)

GIRONE B – L’Unipol Banca Virtus Bologna batte l’Umana Reyer Venezia con un netto 84-67 nel match di cartello dell’ottava giornata. La gara è una sorta di rivincita fra due roster che nella quasi completezza hanno disputato l’ultima finale Scudetto Under 17, vinta poi dalla Virtus Bologna. Ancora imbattuti dopo sette gare, gli orogranata si presentano da capolista alla Palestra Porelli, per trovare un pronto riscatto dopo quella partita, e fanno capire subito di avere molta confidenza con il canestro (Antelli con 19 punti e Visconti con 18 punti saranno i più prolifici fra i dodici di coach Buffo). Non sono da meno le Vu Nere di coach Sanguettoli, che infatti nel terzo periodo prendono finalmente il margine di sicurezza (59-49 a 10 minuti dalla fine) e con il tandem Tassinari (22) e Cattapan (11) tengono a distanza i rivali fino all’84-67.
Il successo permette alla Virtus Bologna di raggiungere gli orogranata in vetta al ranking del Girone B, in coabitazione anche la Blu Orobica Bergamo. I ragazzi di coach Zambelli infatti salgono a quota 12 punti (con una partita in più rispetto alle altre due capolista) grazie alla vittoria in trasferta contro l’Intermek 3S Cordenons, che rimane in partita fino al 40esimo ma deve arrendersi per 71-69 (Silva ha la verve più prolifica e chiude con 20 punti).
Alle spalle del trio in testa procedono a braccetto l’Assigeco Casalpusterlengo e la Dolomiti Energia Basket Trento. Per i campioni in carica della categoria la quinta vittoria stagionale arriva sul parquet dello Junior Leoncino Mestre, aslfaltata dai 29 punti di Dincic, vero mattatore della gara.
Spettacolare il match fra la Grissin Bon Reggio Emilia e l’Aquila Trento. Non c’è Mussini nel roster di coach Menozzi ma c’è Flaccodori in quello di coach Marchini. E l’apporto strepitoso del numero 12 è determinante (34 punti) per la vittoria dei trentini che, dopo aver assaporato un leggero vantaggio a metà partita (53-43) devono sudare ancora fino ad imporsi per 83-81.
Vittorie importanti in chiave Interzona per la Fortitudo Bologna 103 (71-63 sui Rimini Crabs) e per la Virtus Padova, che batte la Polisportiva Pontevecchio per 73-52

I risultati
Fortitudo Bologna 103 – Rimini Crabs 71-63 (15-19, 32-32, 51-48)
Grissin Bon Reggio Emilia – Dolomiti Energia Aquila Trento 81-83 (23-23, 43-53, 65-67)
Intermek 3s Cordenons – Blu Orobica 69-71 (18-19, 33-41, 51-54)
Junior LeoncinoMestre – Assigeco Casalpusterlengo 68-81
Unipol Banca Virtus Bologna – Umana Reyer Venezia 84-67 (26-22, 42-39, 59-49)
Virtus Bk Padova – Polisportiva Pontevecchio 73-52 (13-4, 32-17, 53-38)
riposava: De Longhi Paideia Universo Treviso

Classifica
Umana Reyer Venezia, Unipol Banca Virtus Bologna 12p (7g); Blu Orobica Bergamo 12 (8); Dolomiti Energia Aquila Trento, Assigeco Casalpusterlengo 10 (7); Rimini Crabs, Grissin Bon Reggio Emilia, Fortitudo Bologna 8 (8), Intermek 3S Cordenons 6 (7); Virtus Padova 6 (7); Polisportiva Pontevecchio, Junior Leoncino 2 (8); De Longhi Paideia Universo Treviso 0 (7)

GIRONE C – Vincono agevolmente Stella Azzurra e Officine Fattori Pistoia e continuano appaiate in testa alla classifica. Stella Azzurra vince a Roseto contro gli Shark (89-40, Stella: Guariglia 14; Roseto: Amorese 11) e Pistoia in casa batte il Perugia Basket (86-49, Pistoia: Bianchi 16; Perugia: Ciofetta 13). Nella fascia centrale della classifica la Tiber Roma si impone sulla Gescom Mens Sana Siena (Tiber: Reale 27, miglior realizzatore del girone; Siena: Mucci 12) alla fine combattuta e di corsa. La difesa più intensa dal terzo quarto e le migliori percentuali al tiro da 3 dei romani segnano la gara a favore della Tiber. Sempre a Roma San Paolo Ostiense batte Montegranaro (69-58, Roma: Pedemonte 19; Montegranaro: Ortenzi 12). Partita in equilibrio per i primi venti minuti, poi San Paolo impone il proprio ritmo e a parte qualche indecisione a cavallo degli due ultimi quarti con le triple di Pedemonte poi Braschi e Amanti chuiude la gara. Valdiceppo batta in casa Consultinvest Pesaro (65-59, Valdiceppo: Patani 24; Pesaro: Caverni 17). Non basta il vantaggio di 12 punti del Valdiceppo all’inizio dell’ultimo quarto. Pesaro recupera fino ad un punto, Valdiceppo non si scoraggia, e abbassa il quintetto, Patani attacca con decisione, la difesa si stringe e Pesaro è costretta al fallo sistematico: Melchiorri, Cimarelli e Burini dalla lunetta segnano i punti decisivi.

I risultati
Roseto Sharks – Stella Azzurra 40-89 (10-14; 19-41, 25-64)
Officina Fattori Pistoia – Perugia Basket 86-49 (26-19 43-29 66-44 )
Tiber Basket – Gescom Mens Sana 1871 93-76 (19-14, 42/42, 65-57)
S. Paolo Ostiense Roma – Poderosa Montegranaro Basket 69-58 (21-15 33-27 55-38)
Valdiceppo Basket Perugia – Consultinvest Pesaro 65-59 (19-20, 36-37, 52-43)

Classifica
Officine Fattori Pistoia, Stella Azzurra Roma 10 (5); Consultinvest Victoria Libertas Pesaro, San Paolo Roma, Tiber Basket, Valdiceppo Perugia 6 (5); Perugia Basket 4 (5); Gecom Mens Sana 1871 Siena 2 (5); Roseto Sharks, Poderosa Basket Montegranaro 0 (5)

GIRONE D – Con il rinvio di Eurobk Virtus Roma – Pasta Reggia Caserta rimane tutto immutato in testa alla classifica del girone D. La Viola Reggio Calabria, però, batte la Pallacanestro Palestrina (85-77, Reggio C: Lupusor 28 miglior realizzatore del girone, Palestrina: Stirpe 22), vince la terza gara di seguito e si affaccia al secondo posto. “È stata una vittoria importante – ha dichiarato a fine gara il coach reggino Bolignano – Abbiamo giocato contro una squadra che finora ha dimostrato di essere tra le prime della classe, un banco di prova notevole per noi. La risposta è stata buona da parte di tutti e il merito va anche a chi il campo lo vede poco o nulla, ma che durante la settimana si impegna al massimo durante gli allenamenti”.
Vincono entrambe le squadre di Latina. Latina Basket batte Basket Francavilla (85-77, Latina: Sansone 20) e coglie il primo successo di questa stagione: “Sono contento del risultato perché venivano da tre sconfitte, ma di misura e che avevano, quindi, dato il segnale che la squadra ci fosse. Non è facile partire da uno 0-3, ma siamo stati bravi a lavorare in palestra per riuscire a conquistare la nostra prima vittoria della stagione in campionato – spiega Renato Sabatino allenatore del Latina Basket- Quello che stiamo affrontando è un campionato molto bello, in cui si vedono tanti giovani talentuosi che speriamo poter ritrovare, poi, in Nazionale o nelle squadre di categoria superiore”
La Smg Basket School Latina lotta e alla fine vince una gara non agevole con la Sidigas Avellino (62-52, Latina: De Martino 15; Avellino: De Vito 15). “Avellino ci ha dato filo da torcere -ha commentato a fine gara Leonardo Ortenzi, allenatore della Smg Basket School- e ciò ha ancor più messo in evidenza le assenze che tanto hanno pesato sulla gara. Da Francesco Mansutti , assente sin dall’inizio del campionato, ad Andrea Bassi, Lorenzo De Zardo ed Edoardo Ceracchi: sono tutti elementi indispensabili per completare una squadra che, per ora, sta facendo il massimo con le risorse rimaste. Abbiamo giocato una partita non agevole, sempre condotta, ma non siamo mai stati in grado di dare il KO finale”

I risultati
Smg Basket School Latina – Sidigas Avellino 62-52 (18-9, 30-22, 45-40)
Latina Basket – Basket Francavilla 78-56 (26-13; 46-29; 63-47)
Viola Reggio Calabria – Pall. Palestrina 85-77 (21-23, 44-34, 63-56)
Eurobk Virtus Roma – Pasta Reggia Caserta (rinviata)
Riposava Enel Basket Brindisi

Classifica
Virtus Eurobk Roma 8 (4)*, Pasta Reggia Caserta 6 (3)*; Pall. Palestrina 6 (5); Viola Reggio Calabria 6 (4); SMG School Latina 6 (5); Sidigas Avellino 2 (4) Latina Basket 2 (4); Basket Francavilla 2 (5); Enel Basket Brindisi 0 (4).
*Eurobk Virtus Roma e Pasta Reggia Caserta una partita in meno.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.