Under 20 Eccellenza, Trofeo Mario Delle Cave: Treviso Bologna 84-55

De’Longhi Universo Treviso Basket Campione d’Italia. Terzo posto per la Stella Azzurra di Roma che supera l’Umana Reyer 59-55.

Under 20 Eccellenza, Trofeo Mario Delle Cave: Treviso Bologna 84-55

Torino – La De’Longhi Universo Treviso Basket scrive per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro della pallacanestro giovanile. Al PalaRuffini di Torino la squadra di coach Francesco Tabellini ha sconfitto l’Unipol Banca Virtus Bologna con il punteggio di 84-55, aggiudicandosi così il titolo di Campione d’Italia Under 20 Eccellenza – Trofeo Mario Delle Cave 2018. La stagione perfetta dei trevigiani, 21 vittorie e 0 sconfitte nella Regular Season e 3 vittorie nella Final 8 di Torino, si chiude con un trionfo prestigioso sulle Vu Nere, società dal palmares roboante (22 titoli giovanile) e con questo roster campione d’Italia Under 18 lo scorso anno a Udine. Miglior realizzatore della gara è stato Federico Poser con 20 punti.

La Finale per il terzo posto è andata alla Stella Azzurra Roma, che ha sconfitto l’Umana Reyer Venezia per 59-55. Conferma di bronzo per la squadra capitolina, dopo la terza posizione centrata sia nel 2016 a Cantù che lo scorso anno a Roseto degli Abruzzi.

Ha consegnato la Coppa dei Campioni d’Italia il vicepresidente vicario FIP Gaetano Laguardia. Presenti alla Cerimonia il responsabile del Settore Giovanile maschile FIP Marco Petrini e il presidente del Comitato Regionale FIP Piemonte Gianpaolo Mastromarco.

Nel miglior Quintetto della manifestazione sono stati inseriti: Eugenio Rota (De’Longhi Universo Treviso Basket), Lorenzo Donadio (Stella Azzurra Roma), Tommaso Rossi (Unipol Banca Virtus Bologna), Federico Poser (De’Longhi Universo Treviso Basket), Alessandro Simioni (Umana Reyer Venezia).

Miglior allenatore è stato eletto Federico Vecchi (Unipol Banca Virtus Bologna). Miglior realizzatore della Finale Nazionale è stato Alessandro Simioni (51 punti), a cui è andato il Premio Luca Porru, intitolato alla memoria del 21enne di Oristano scomparso nell’agosto 2016 mentre giocava a basket.

UNIVERSO TREVISO BASKET – UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA 84 – 55 (19-10, 47-26, 61-38, 84-55)
UNIVERSO TREVISO BASKET: Bonesso 5 (0/3, 1/7), Sarto, Benzon 2 (1/1 da 2), Artuso 3 (1/2 da 2), Leardini* 8 (3/6, 0/2), Vanin, Poser* 20 (7/9 da 2), Nikolic 17 (5/8, 2/2), Epifani, De Zardo* 8 (2/8, 0/3), Rota* 16 (4/4, 1/5), Barbante* 5 (1/3, 1/6). All. Tabellini F.Tiri da 2: 24/44 – Tiri da 3: 5/25 – Tiri Liberi: 21/27 – Rimbalzi: 38 15+23 (Barbante 9) – Assist: 16 (Rota 6) – Palle Recuperate: 4 (De Zardo 2) – Palle Perse: 12 (De Zardo 3)
UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Gianninoni* 4 (2/5, 0/1), Petrovic* 14 (3/6, 2/5), Salsini, Nanni 1 (0/0, 0/0), Rubbini* 10 (2/6, 2/5), Rossi* 5 (1/3, 1/3), Jurkatamm 12 (3/5, 2/8), Berti* 4 (1/5 da 2), Venturoli, Camara 5 (2/3 da 2), Oyeh, Chessari. All. Vecchi F.Tiri da 2: 14/34 – Tiri da 3: 7/23 – Tiri Liberi: 6/12 – Rimbalzi: 20 5+15 (Rubbini 5) – Assist: 6 (Petrovic 2) – Palle Recuperate: 1 (Petrovic 1) – Palle Perse: 19 (Petrovic 4) – Cinque Falli: Rossi. Arbitri: Callea M., Tarascio S., Giovannetti G.

 

UMANA REYER VENEZIA – STELLA AZZURRA 55 – 59 (8-19, 25-33, 37-44, 55-59)

UMANA REYER VENEZIA: Bergamo, Simioni* 19 (5/10, 3/9), Antelli* 10 (4/10, 0/1), Miaschi NE, Petteno* 9 (2/4, 1/3), Groppi, Sambucco 6 (1/1, 1/1), Criconia* 5 (1/3 da 3), Favaretto 2 (1/1 da 2), Zamattio 2 (1/1 da 2), Ndoye* 2 (1/4 da 2), Jerkovic. All. De Marchi G.
STELLA AZZURRA: Panopio 5 (1/5, 1/3), Alibegovic* 8 (0/4, 2/4), Ianelli* 2 (0/4 da 2), Mobio 10 (4/9 da 2), Colussa NE, Sebastianelli, Bayehe* 4 (2/7 da 2), Drocker 5 (1/1, 1/5), Reale*, Eboua* 14 (4/8, 2/2), Donadio 10 (3/8, 1/1), Digno 1 (0/0, 0/0). All. D’Arcangeli G.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.