Vola lo Skeet azzurro in Cina con Luchini e Moscariello

Vola lo Skeet azzurro in Cina con Luchini e Moscariello

Pechino (CHN) – Lo Skeet italiano conferma il suo ottimo stato di forma. Dopo l’exploit ungherese, concluso con la conquista dei titoli continentali da parte di Chiara Cainero, Luigi Lodde e della squadra maschile, oltre al bronzo centrato da Riccardo Filippelli, anche la Prova di Coppa in Cina si chiude con un bilancio più che positivo. L’argento di Simona Socchetti di ieri con il record del mondo eguagliato si è accompagnato, oggi, con un altro argento ed un bronzo. In questo caso, ad essere protagonisti sono stati Valerio Luchini e Angelo Moscariello.
La prestazione più brillante è senz’altro stata quella di Luchini. Sulle pedane del Beijing Olympic Shooting Complex il carabiniere romano ha siglato il nuovo record del mondo con un perfetto 125 su 125 in qualificazione. Dopo le modifiche apportate ai regolamenti internazionali all’indomani dei Giochi Olimpici di Londra 2012, mai nessuno aveva raggiunto la perfezione. A coronare la buona giornata del trentenne Campione Europeo 2012 è arrivata anche la medaglia d’argento, suo miglior risultato in Coppa del Mondo dopo i bronzi conquistati a Kerville (USA) 2008 e a Monaco (GER) 2009.
Per arrivare alla piazza d’onore, Luchini ha conquistato il pass per il medal match per l’oro con 14/16 +4 nella semifinale, stesso punteggio del kuwaitiano Abdullah Alrashidi. Nello scontro diretto quest’ultimo è stato perfetto, mentre l’azzurro è inciampato in un errore nella prima doppia invertita. Una defaillance che gli è costata l’oro.
Un record del mondo ed un argento sono un buon bottino – ha dichiarato Luchini a fine gara –. Vengo da un periodo difficile e per arrivare a questo risultato ho lavorato tantissimo. Non nego un po’ di amaro in bocca per l’oro sfumato, ma sono soddisfatto di come ho affrontato tutta la gara, dalla qualificazione al medal match. Questa prestazione voglio dedicarla a tutti quelli che mi hanno sostenuto ed incoraggiato in un momento molto duro della mia vita, dall’Arma dei Carabinieri alla Federazione, dagli Sponsor ai compagni di squadra, dal CT alla mia famiglia. Un team unico, guidato dal tecnico Gino Corrado e dal gruppo del Tav Bottaccia di Celso Giardini, che mi ha dato la forza di arrivare qui oggi”.
Come dicevamo in apertura, sul podio è salito anche Angelo Moscariello. Il ventiquattrenne poliziotto di Montella (AV), medaglia di bronzo juniores al mondiale 2009 ed all’Europeo 2010, dopo essersi meritato il medal match per il terzo posto con 121 in qualificazione e 14 +3 in semifinale, ha conquistato la medaglia di bronzo regolando il Campione del Mondo russo Valery Shomin con un perfetto 16/16.
Sono contentissimo – confida un emozionato Moscariello –. Era tanto che sognavo una medaglia ed è finalmente arrivata. Poi, vincerlo contro Shomin che è un grande campione, regala a questo bronzo un gusto ancora più dolce che spero ripaghi la Polizia di Stato e le Fiamme Oro della fiducia che mi hanno accordato”.
Prossima tappa del circuito internazionale sarà il Mondiale di Granada dal 7 al 20 settembre, prima occasione in cui verranno messe in palio le Carte Olimpiche per i Giochi di Rio 2016.

RISULTATI
Finale Skeet Maschile: 1° Abdullah Alrashidi (KUW) 122/125 – 14/16 (+4) – 16/16; 2° Valerio Luchini (ITA) 125 – 14 (+4) – 15; 3° Angelo Moscariello (ITA) 121 – 14 (+3) – 16; 4° Valery Shomin (RUS) 124 – 14 (+3) – 15; 5° Hayden Stewart (USA) 120 – 13; 6° Saif Bin Futtias (UAE) 121 – 12; 21° Giancarlo Tazza (ITA) 116.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.