VTG Supercup di Amburgo di Basket: Italia-Repubblica Ceca 80-87

17 punti per B. Sacchetti, career high in Azzurro. Sacchetti: “Ancora poco brillanti ma la reazione mi fa ben sperare. Oggi contro la Germania.

VTG Supercup di Amburgo di Basket: Italia-Repubblica Ceca 80-87

Amburgo. L’Italia perde 87-80 contro la Repubblica Ceca nella prima gara della VTG Supercup. Gli Azzurri, partiti male e autori di una prova opaca, hanno provato più volte a ricucire lo svantaggio lungo tutto il corso del match senza però riuscire a dare continuità agli strappi offensivi. A nulla è valsa la fiammata nel finale. La Nazionale tornerà in campo oggi alle 17.30 contro la Germania sconfitta 100-79  dalla Turchia. Career high per Brian Sacchetti, autore di 17 punti (9 il precedente). In doppia cifra anche capitan Datome con 14.

Così il CT Meo Sacchetti: “Siamo ancora un po’ farraginosi e poco brillanti ma ho visto anche giocatori tuffarsi e metterci tanta volontà. Abbiamo patito l’inizio del primo e del secondo tempo e poi a sprazzi abbiamo provato a recuperare un gap che in alcuni momenti era anche ampio. La buona reazione mi fa ben sperare per le prossime gare”.

Out Leonardo Candi per rotazione e Chris Burns per un’irritazione della fascia plantare del piede sinistro. Il numero 32 Azzurro salterà anche la gara di domani per riprendere gli allenamenti in gruppo a Bologna.

E’ un inizio davvero complicato quello degli Azzurri contro i cechi. Dopo pochi minuti la squadra di Vesely vola sul 10-2 e per l’Italia è difficile trovare le chiavi per contenere gli avversari. In avanti le percentuali non aiutano e si finisce sott’acqua (23-15 nella prima frazione). Il secondo quarto non promette nulla di buono e il 41-26 fa male. La luce torna ad accendersi 5 minuti prima dell’intervallo: Datome e Abass attaccano bene il ferro e in un baleno l’Italia è di nuovo in scia (40-48).

Quanto di buono fatto, viene però vanificato dal passivo di 13-2 subito ad inizio secondo tempo, con i cechi che scappano di nuovo sul 61-42. Quando sembra tutto perduto arriva ancora una bella reazione che accorcia il punteggio al -10 (55-65) di fine terzo quarto.

I 10 minuti finali sono avvincenti: dal 71-55 gli Azzurri si destano e grazie alle giocate di Abass e di uno scatenato Brian Sacchetti riescono a spaventare i cechi arrampicandosi fino al -4 (74-78). La tripla di Satoransky dall’angolo spegne i sogni di rimonta. Finisce 87-80 per la Repubblica Ceca.

Il tabellino

Italia-Rep. Ceca 80-87 (15-23, 25-25, 15-17, 25-22)

Italia: Aradori* 6 (1/3, 0/1), Biligha* 4 (2/7), Vitali L. 6 (1/3 da tre), Melli* 9 (4/7, 0/2), Filloy, Tessitori ne, Cinciarini* 9 (3/6, 0/1), Flaccadori (0/1, 0/1), Abass 13 (4/4, 1/3), Tonut 2 (1/3, 0/1), Sacchetti B. 17 (3/5, 2/3), Datome* 14 (5/7, 1/6). All: R. Sacchetti

Rep. Ceca: Auda 8 (3/4), Vyoral, Pumprla 6 (2/2), Hruban* 15 (2/5, 3/6), Satoransky* 14 (4/7, 1/2), Schilb 7 (2/2, 1/3), Sirina (0/1 da tre), Peterka 8 (3/3, 0/2), Bohacik* 7 (2/3 da tre), Playza ne, Vesely* 19 (5/8), Kriz* 3 (1/2, 0/1). All: Ginzburg

Tiri da due Ita 23/43, RepC. 22/33; Tiri da tre Ita 5/21, RepC. 7/18; Tiri liberi Ita 19/26, RepC. 22/28. Rimbalzi Ita 25 (4 Biligha, Melli, Abass, Sacchetti, Datome), RepC: 37 Assist Ita 15 (4 Melli), RepC. 21.

Usciti 5 falli: Abass

Please follow and like us:

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.