Women’s Six Nations 2019: Inghilterra Italia 55-0

Duro stop per le Azzurre che lasciano l'Inghilterra con un passivo pesante. La sfida tra le prime due della classifica si risolve a favore delle britanniche, sempre più salde nella loro leadership.

Women’s Six Nations 2019: Inghilterra Italia 55-0

Exeter – Dura lezione per le ragazze di Di Giandomenico. Nella quarta giornata del Women’s Six Nations 2019 al Sandy Park di Exeter l’Inghilterra supera 55-0 l’Italdonne. Lo scontro tra la prima e la seconda della classifica si chiude quindi nettamente a favore della prima, che consolida in questo modo la leadership del torneo.

La squadra di Andrea Di Giandomenico – che al 3’ minuto è costretto a rinunciare a Gaia Giacomoli per infortunio – tiene bene il campo ma alla prima vera offensiva l’Inghilterra va in vantaggio con una bella azione in velocità che porta Breach in meta accanto alla bandierina sul lato destro d’attacco. La trasformazione da posizione defilata di Harrison porta la sua squadra sul 7-0 al 13’. L’Italia ha una ghiotta occasione per andare in meta sull’asse Muzzo-Rigoni ma il numero 10 sbaglia l’ultimo passaggio che avrebbe lanciato l’ala Azzurra in campo aperto. Sul ribaltamento di fronte un recupero last minute della stessa Muzzo evita una meta praticamente fatta per le inglesi. Le padrone di casa alzano la pressione e sfruttando la propria fisicità trovano la seconda meta con una maul finalizzata da Davies al 32’ che, con la trasformazione di Daley-McLean, vale il momentaneo 14-0. Nel finale di tempo da un’azione analoga arriva la terza meta delle padrone di casa con capitan Hunter che inchioda la prima frazione sul 21-0 con la trasformazione di Daley-McLean.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo con Bern che realizza la meta del bonus offensivo per il XV di Middleton al 41’. Sempre dal lato sinistro d’attacco arriva la seconda marcatura inglese del secondo tempo con Packer che con la terza trasformazione di Daley-McLean sposta il parziale sul 33-0. Nella girandola di cambi che ha coinvolto entrambe le squadre a metà del secondo tempo, l’Inghilterra trova la meta con Cornborough che finalizza al meglio una maul nata sul lato mancino d’attacco. Passano quattro minuti e al 62’ Breach trova la sua seconda meta con un’azione personale in velocità che vale il 43-0. Le mete dell’Inghilterra arrivano in fotocopia e al 73’ Scott sfrutta una mischia a favore delle padrone di casa per spostare il risultato sul 48-0. Nel finale la neo entrata Fleetwood va in meta in mezzo ai pali e, con la trasformazione del numero 10, inchioda il risultato sul 55-0.

Per la formazione azzurra si tratta di un duro stop.

Inghilterra v Italia (21-0)

Marcatori: p.t. 13’ m. Breach tr. Harrison (7-0); 32’ m. Davies tr. Daley-McLean (14-0); 39’ m. Hunter tr. Daley-McLean (21-0); s.t. 41’. m. Bern (26-0); 46’ m. Packer tr. Daley-McLean (33-0); 58’ m. Cornborough (38-0); 62’ m. Breach (43-0); 73’ m. Scott. A. (48-0); 82’ m. Fleetwood tr. Daley-McLean (55-0)

Inghilterra: McKenna; Breach, Scarratt, Harrison (65’ Burford), Smith (61’ Scott E.); Daley-McLean, Riley (51’ Hunt); Hunter (cap.), Packer (51’ Fleetwood) , Beckett (51’ Cleall); Scott A., O’Donnell; Bern (59’ Brown S.), Davies (62’ Brown J.) , Cornborough (59’ Botterman)

All. Middleton

Italia: Furlan (cap.); Muzzo (74’ Sarasso), Sillari, Busato, Stefan; Rigoni, Barattin (53’ Magatti); Giordano, Franco (69’ Sberna), Arrighetti (75’ Sgorbini); Duca, Ruzza (50’ Fedrighi); Gai (64’ Tounesi), Bettoni (53’ Cammarano), Giacomoli (3’ Turani)

All. Di Giandomenico

Woman of the Match: Sarah Backett (Inghilterra)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.