World Cup Ritmica 2015 a Pesaro: Russia in luce nella 1^ giornata

World Cup Ritmica 2015 a Pesaro: Russia in luce nella 1^ giornata

L’Adriatic Arena apre le porte al pubblico dei piccolo attrezzi, cominciando venerdì la kermesse della World Cup Ritmica 2015 di Pesaro con le ginnaste individualiste e con le squadre delle atlete più giovani. Nella mattinata hanno calcato la pedana le ginnaste Senior e Junior che partecipano al 7º Torneo Internazionale “Città di Pesaro”, che vede la Russia guidare la classifica provvisoria nella categoria senior, dopo i primi due gironi al cerchio e palla, mentre le ginnaste junior hanno portato davanti ai giudici l’esercizio di squadra alle 5 palle, dove tiene banco ancora la Russia, stabile in prima posizione dopo la prima esibizione delle due previste.
Le italiane Arianna Malavasi e Maria Vilucchi guadagnano rispettivamente l’ottava posizione al cerchio e la quinta posizione alla palla, piazzandosi in quinta posizione nella classifica provvisoria per Team. La terza italiana in gara Martina Santandrea (Estense O. Putinati) si è esibita solamente al cerchio, arrivando dodicesima. Anche le baby azzurre della squadra rimediano una buona postazione, piazzandosi seste dopo la prima uscita alle 5 palle.
Nel pomeriggio si sono esibite la Senior che partecipano alla competizione principale, ovvero la Tappa di World Cup, portando in pedana gli stessi attrezzi (cerchio e palla) visti di mattina durante il Torneo. Guida la classifica provvisoria dopo queste due rotazioni la russa Margarita Mamun, con un ottimo 19,00 ottenuto alla palla, seguita dalla connazionale Kudryavtseva, che continua a stare in scia alla compagne dopo la prestazione non ottimale alla precedente tappa di World Cup svoltasi a Lisbona poche settimane fa. La Campionessa del mondo in carica Yana deve guardarsi le spalle, poiché la coach Viner non fa mistero della sua severità riguardo la scelta delle partecipanti ai prossimi mondiali, e non è scontata la sua presenza.
Terza posizione provvisoria per la Bielorussa Staniouta, sempre a sua agio nella cornice del palazzetto di Pesaro.
La nostra Veronica Bertolini al momento mantiene il 34° posto, rimanendo dietro alla collega Alessia Russo nella competizione interna tra connazionali a causa di una penalità alla palla, mentre l’atleta in forza all’Armonia d’Abruzzo al momento è 27° nella classifica generale. Hanno preso parte alla competizione, fuori dalla classifica, le italiane Carmen Crescenzi (Armonia d’Abruzzo), Letizia Cicconcelli (Fabriano), Giulia Di Luca (San Giorgio 79’) e Greta Merlo (Virtus Gallarate).
Le farfalle di Emanuela Maccarani, ribattezzate leonesse dal Capitano Marta Pagnini, arrivano seconde nell’esercizio ai 5 nastri, rimanendo per il momento dietro alle rivali russe. Entrambe le compagini stanno affilando le armi, all’inizio di un percorso di perfezionamento che porterà ai mondiali di Stoccarda e alle qualificazioni per le olimpiadi, che non permette di essere al top della forma all’inizio della stagione agonistica. Abbiamo visto da entrambi i lati delle imperfezioni che non inficiano la qualità della composizione complessiva, sarà interessante vedere cosa succederà sabato con l’esercizio misto cerchi clavette.
Sara Sangalli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.