World Cup Ritmica Russia d’oro, Italia bronzo nell’All Around

la spedizione italiana è rallegrata dal bronzo delle leonesse della squadra, che grazie alla performance nell'esercizio misto 6 clavette e 2 cerchi (17.850) riesce a salire sul podio dietro a Russia e Israele, centrando entrambe le finali di specialità di domenica.

Si è conclusa la fase di qualifica della World Cup a Budapest, e sono state decretate le vincitrici dell’All Around. Al primo posto troviamo la superlativa Yana Kudryavtseva, che nelle ultime due routine a clavette e nastro ottiene rispettivamente 18.800 e 18.250. A seguire con l’argento la connazionale Margarita Mamun, che mantiene un’ottima media grazie ai punteggi di 18,700 alle clavette e di 18,800 al nastro. L’utlima posizione disponibile del podio viene consegnata alla bielorussa Melitina Staniouta, che rimane a circa 2 punti di distanza dalle russe ottenendo 18,300 alle clavette e 18,200 al nastro. L’ultima delle russe ottiene la quarta piazza, Soldatova infatti si distanzia dalla terza posizione di poco meno di mezzo punto a causa di una performance non sufficientemente brillante alle clavette. Segue in quinta posizione Anna Rizatdinova. L’Ucraina si riscatta dalla giornata precedente ed ottiene dei buoni punteggi a nastro e clavette che le consentono di recuperare posizioni.
Veronica Bertolini arriva 15esima, ottenendo 16.950 alle clavette e 15.850 al nastro, mentre Alessia Russo rimane indietro, occupando la 30esima posizione con 15.700 alle clavette e 15,750 al nastro. In compenso la spedizione italiana è rallegrata dal bronzo delle leonesse della squadra, che grazie alla performance nell’esercizio misto 6 clavette e 2 cerchi (17.850) riesce a salire sul podio dietro a Russia e Israele, centrando entrambe le finali di specialità di domenica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.