WSB: la sconfitta dei Thunder a Kiev ridimensiona le ambizioni?

WSB: la sconfitta dei Thunder a Kiev ridimensiona le ambizioni?
WSB, Dolce & Gabbana Italia Thunder, Otamans Ucraina,

Mykola Butsenko e Khedafi Djelkhir in occasione del peso. Djelkhir è stato l’unico Thunder in grado di vincere a Kiev

Abbiamo atteso questo incontro per riprendere a parlare delle WSB (World Series Boxing) e dei Dolce & Gabbana Italia Thunder, che partono per l’avventura con le non nascoste velleità di riprendersi lo scettro che è stato loro 2 stagioni fa. E lo abbiamo fatto proprio perché consapevoli che questo incontro contro gli Otamans Ucraini avrebbe rappresentato il punto di svolta della stagione e l’esame finale per capire se queste ambizioni sono giustificate oppure no. Alla luce della sconfitta, sonora nel punteggio, meno per i valori visti sul ring, però, non siamo in grado di esprimere ancora un giudizio sulla compagine diretta da Damiani. Evvero, infatti, che i Thunder sono arrivati a Kiev con la formazione migliore che potevano allestire al momento e che invece tornano sconfitti come in occasione della semifinale dello scorso anno, che gli è costata la stagione. E’ vero, inoltre, che il nostro miglior pugile, Clemente Russo, ha inanellato un’altra sconfitta, in questo caso veramente inattesa, contro un avversario che appariva invece alla sua portata. Ma a giustificazione del team ci sono argomentazioni altrettanto forti, a cominciare dai problemi che non hanno permesso di schierare il titolare del primo incontro e scegliere per l’esordio il giovane Conselmo. Inoltre due verdetti, sui quattro a favore degli Otamas, appaiono quanto meno controversi (anche se legittimi); sia Stankovic che Russo escono battuti ma non sconfitti sul campo. Se ci sarà la possibilità di una rivincita, in casa, è auspicabile e possibile un finale diverso.
http://www.dolcegabbana.it/dg/sport/boxing/italia-thunder-team/

Punteggi finali
Vadym Kudryakov – Gianluca Conselmo 3-0
50-45; 50-45; 50-45
Mykola Butsenko – Khedafi Djelkhir 1-2
48-47; 45-50; 47-48
Evaldas Petrauskas – Branimir Stankovic 2-1
47-48; 49-46; 48-47
Dmytro Mytrofanov – Michel Tavares 3-0
50-44; 50-44; 49-45
Siarhei Karneyeu – Clemente Russo2-1
48-47; 47-48; 48-47

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.