WSB: sabato si fa sul serio, i Thunder in Polonia contro gli Hussars

WSB: sabato si fa sul serio, i Thunder in Polonia contro gli Hussars
Vincenzo Picardi, in occasione dell'incontro con Yelik Abdraimov, aprirà il match di sabato 23 contro gi Hussars Polonia

Vincenzo Picardi, in occasione dell’incontro con Yelik Abdraimov, aprirà il match WSB contro gi Hussars Poland

Sabato 23 “fuori i secondi”, si comincia a fare sul serio con i quarti di finale delle WSB 2013. Chi perde esce e non c’è possibilità di appello. I Dolce & Gabbana Italia Thunder si trovano ad affrontare gli Ussari polacchi, giunti terzi nel proprio girone di qualificazione e accreditati, soprattutto in casa, di un ruolino di marcia degno di miglior sorte. La formazione diretta da Francesco Damiani, campione uscente delle WSB, non ha nulla da temere, ma deve subito trovare il ritmo di gara, senza incappare in quei passi falsi, soprattutto all’esordio stagionale, che l’hanno costretta poi al secondo posto nelle qualificazioni.
Soprattutto sabato prossimo in Polonia è vietato sbagliare. Una sconfitta, anche se di scarto minimo, ci può stare. Più complicato andare sotto 4 a 1 o subire un cappotto; vorrebbe dire compromettere irrimediabilmente il cammino.
Chi perde esce. Per questo motivo tornano sul ring quelli che fino ad oggi hanno dato maggiori garanzie.
Per il match dei pesi gallo si punta su Vincenzo Picardi, uno dei pugili più blasonati, esperti e conosciuti della franchigia italiana. Campione in carica con la squadra che ha trionfato nella scorsa stagione, in questa annata 2012-13 ha inanellato due ottimi successi dopo la sconfitta di misura subita nel primo match contro il moldavo Gojan. In terra polacca avrà un compito tutt’altro che facile contro il giovane Mateusz Mazik, che nelle WSB in questa stagione ha vinto tutti e tre in match in cui è stato impegnato. Picardi parte favorito, ma attenzione all’esuberanza di Mazik.
Nei pesi leggeri il serbo Branimir Stankovic cercherà di allungare la striscia di tre successi (ed una sconfitta) di questa stagione. Anche lui membro della squadra vincente della stagione scorsa, è pugile spettacolare cui certamente non tremeranno le ginocchia contro il ragazzo di casa Adil Aslanov, due vittorie e due sconfitte in stagione. Un match però per nulla scontato, in cui il serbo dovrà far valere la sua indubbia classe.
Il tabellino di Michel Tavares, peso medio francese, non è entusiasmante, con 2 vittorie e tre sconfitte, ma è anche vero che è il pugile più utilizzato per la boxe essenziale, corredata da una grande prestanza fisica. In Polonia cercherà la terza vittoria in un match però difficile contro un giovane avversario come Tomasz Jablonski, tre vittorie in tre match stagionali e già esperto del torneo per aver combattuto la scorsa stagione con la squadra dei Mumbai Fighters.
Per i pesi mediomassimi la squadra italiana andrà sul sicuro con l’algerino Abdelhafid Benchabla, tre vittorie e una sconfitta in questa stagione, uno dei migliori pugili in circolazione nelle WSB, un insieme di forza, talento ed esperienza che sembrano davvero una montagna troppo alta da scalare per Mateusz Jerzy Tryc, tre volte sconfitto nei suoi tre match stagionali, che certamente avrà bisogno di tutto il sostegno del suo pubblico per cercare di arginare il più prestigioso avversario.
Chiusura con sfida tra pugili professionisti per i pesi massimi. Per i Dolce & Gabbana Italia Thunder è all’esordio il pugliese Emanuele Leo, atleta solido con sette match tra i prof tutti vinti. Si gioca la grande chance stagionale contro il polacco Mateusz Malujda, che ha quattro vittorie e una sconfitta nel curriculum professionale, una vittorie e due sconfitte in quella stagionale nelle WSB. Un match alla vigilia indecifrabile, dove molto conterà il carattere e l’emozione del ragazzo italiano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.