WSB: i Thunder abbattono i falchi algerini

WSB: i Thunder abbattono i falchi algerini
Dolce & Gabbana Italia Thunder vs Algeri Desert Hawks_ Domenico Valentino vs Reda Benbaziz_1

Domenico Valentino vs Reda Benbaziz

I Thunder si sbarazzano con relativa facilità degli Hawks algerini e guardano con maggiore fiducia ai prossimi incontri.
Primo incontro della serata affidato al gigantesco inglese Joseph Joyce, che per la categoria dei supermassimi ha l’occasione per migliorare il già importante curriculum nel torneo. Affronta l’algerino Fatah Touahar. Il primo round tra i due pugili vive di lunghe fasi di studio fino a che Joyce non chiude meglio, sia per movimento che per qualche buon colpo portato. Touahar cerca di fare il possibile, ma Joyce alza il ritmo già dal secondo round. L’algerino è trattato alla stregua di un sacco da allenamento ed è contato per due volte. Coraggiosamente l’algerino cerca di continuare, ma all’inglese basta una semplice sfuriata perché l’arbitro chiuda prima del limite. Bella vittoria quindi per un Joyce in grande spolvero.
Joseph Joyce – Fateh Touahar TKO 3 ROUND
Buona impressione aveva destato all’esordio in Argentina il mediomassimo olandese Peter Muellenberg, alla prima stagione nelle WSB sotto le insegne della Dolce & Gabbana Italia Thunder, che stasera affronta il diciannovenne algerino Hichem Kaalaour. Il giovane algerino prova a tenere il ring con personalità, Muellenberg non soffre e controlla con autorità.
Peter Muellenberg – Hichem Kaalaour – 3-0 – 50-43; 50-44; 50-44

Riccardo Pintaudi, per i pesi welter, deve vendicare la sconfitta subita in Argentina contro il forte Castano, e se la vede con un avversario alla sua portata, l’algerino Sofiane Tabi. L’incontro non ha storia e non offre spunti di rilievo; successo facile dell’italiano.
Riccardo Pintaudi – Sofiane Tabi 3-0 – 48-47; 48-47; 48-47

Domenico Mirko Valentino, il peso leggero scelto da Damiani per il giovane algerino Reda Benbaziz, oro l’anno scorso ai Giochi del Mediterraneo, porta a casa match e incontro. Anche per Valentino si tratta della seconda prova stagionale. Il match è immediatamente teso e spettacolare, Banbaziz è buon pugile come si prevedeva, ma Valentino ha una classe e una varietà di colpi non ancora alla portata del giovane avversario.
Domenico Valentino – Reda Benbaziz 3-0 – 50-45; 50-45; 50-45

L’ultimo incontro della serata è quello che vede il peso mosca Vincenzo Picardi, alla seconda prova stagionale nelle WSB, opposto all’algerino Amine Khentache, pugile di relativa esperienza che contro il campano dovrebbe pagare dazio. Il nordafricano può usare leve più lunghe, ma Picardi sfrutta la velocità, accorcia la distanza con maestria e non ha difficoltà a entrare nella guardia avversaria.
Vincenzo Picardi – Amine Khentache 3-0 – 50-44; 50-44; 49-45

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.