YOG 2018 – Laura Rogora è 10 ed esclusa dalla finale

Con il 13° posto nella speed, il quarto nel boulder e l'ottavo nella difficolta l'atleta romana non riesce ad entrare nei sei che si giocheranno la finale domani. Oggi in gara Filip Schenk.

YOG 2018 – Laura Rogora è 10 ed esclusa dalla finale

Si sperava in qualcosa in più per l’arrampicata sportiva italiana all’esordio olimpico alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires. Nella prova di combinata dedicata alle donne Laura Rogora ha chiuso al decimo posto ed è rimasta esclusa dalla finale che si svolgerà domani.

All’atleta romana non sono bastati il 13° posto nella speed, il quinto nel boulder e l’ottavo nella lead per riuscire ad agguantare nella quale entrano invece due austriache, Sandra Lettner e Laura Lammer, una slovena, Vita Lukan, una russa, Elena Krasovskaia, una giapponese, Mao Nakamura, e una tedesca, Hannah Meul.

Nonostante alcuni commentatori avevano pronosticato un successo facile per la Rogora, dal punto di vista tecnico nessuno pensava che conquistare una medaglia sarebbe stato semplice. Si sperava, però, molto realisticamente, che la ragazza romana potesse entrare in finale, visto che neanche 20 giorni fa ad Innsbruck è entrata nelle 10 assolute del lead dopo aver vinto a Mosca il titolo mondiale di categoria boulder. E’ ancora presto per fare delle analisi approfondite ma, dall’analisi dei risultati, appare evidente che per l’azzurra è stata decisivo l’ottavo posto nella Lead, un piazzamento che l’ha relegata al decimo posto finale.

La finale si svolgerà domani, mentre oggi in gara le qualificazioni uomini con il nostro Filip Schenk.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.